18 agosto 2017
 

2007-08



2007-08

Il San Marco cerca il mister

il Tirreno — 27 maggio 2007   pagina 16   sezione: MASSA

 AVENZA. Archiviato il campionato di Promozione in cui ha ottenuto una sudata ma meritatissima salvezza il San Marco si concede una giusta vacanza anche se i dirigenti sono già al lavoro per allestire, sia per quanto riguarda la prima squadra che gli juniores formazioni competitive in vista della nuova stagione 2007-2008 che uffiicialmenbte avra’ inizio dal primo di luglio, data entro la quale il sodalizio rossoblu’ dovra’ rendere noto il nuovo consiglio di amministrazione ed i nominativi dei vari dirigenti e ruoli assegnati. Ancora niente di ufficiale per quanto riguarda il nuovo allenatore per cui proprio in questi giorni si sta valutando ogni possibile soluzione cosi’ come riguardo alla rosa giocatori in cui inevitabilmente verra’ fatta unas scelta tra conferme e non.  Una cosa è certa: nelle speranze di tutti dirigenti e sostenitori rossoblu, il prossimo campionato di Promozione dovrà essere per il Leone sicuramente meno faticoso e sofferto di quello che si è appena concluso anche se la formazione del presidente Sergio Ridolfi dovra’ vedersela con formazioni del calibro di Fortis Lucchese e Rondinella, retrocesse dall’Eccellenza oltre che alla piacevole novita’ rappresentata dai cugini massesi del Romagnano che ha conquistato brillantemente la promozione dalla prima categoria. Una squadra competitiva e degna del titolo regionale è in cantiere anche per gli juniores.  I dirigenti Andrea e Fabrizio Bini autentici artefici dell’exploit di quest’anno avendo assemblato loro il team l’estate scorsa, stanno gia’ accuratamente osservando alcuni elementi che potrebbero essere inseriti nella nuova rosa.  Per il nuovo mister anche qui bocche cucite anche se potrebbero esserci a breve clamorose sorprese. Nicola Morosini

San Marco, ritorno al calcio baby

il Tirreno — 14 giugno 2007   pagina 16   sezione: MASSA

 AVENZA. Nel calcio, come nella vita, mai dire mai. Alla Covetta si torna a respirare calcio giovanile. Dopo una decina d’anni il San Marco torna di nuovo in pole position nel panorama calcistico del comprensorio apuano per quanto riguarda settore giovanile e scuola calcio. La decisione, presa dal nuovo consiglio direttivo coordinato dal presidente Sergio Ridolfi nella serata di martedì scorso, ha infatti deciso che, nella stagione 2007-08, giovani giocatori di varie età (dagli Allievi, Giovanissimi ed Esordienti, oltre ai Pulcini del 2000, 2001 e 2002) saranno sui campi indossando la casacca rossoblù.  Una soluzione resa necessaria ed inevitabile considerata la volontà da parte della nuova dirigenza dell’Oratorio Don Bosco di rompere ogni tipo di rapporto con i rossoblù, decisione che ha destato non pochi dubbi e perplessità e che ha portato numerosi dirigenti gialloblù ad abbandonare “forzatamente” il Montuschi ed a progettare un grande futuro con base alla Covetta. Si interrompe bruscamente così un rapporto di collaborazione voluto anni fa dall’allora presidente dell’Oratorio Alberto Gemignani e che aveva portato le due società a convivere in maniera pacifica e produttiva fino agli ultimi fatti di questi mesi che di fatto hanno fatto precipitare clamorosamente le cose.  Ma se da una parte si addensano nubi minacciose sul futuro, dall’altra torna a splendere il sole e si comincia a pensare davvero in grande.  A partire dalla prossima settimana è previsto un vero e proprio “maquillage” dell’impianto sportivo della Covetta che tornerà a ospitare moltissimi ragazzi e bambini tra allenamenti e partite di campionato. Già decisa la completa rizzollatura e semina dei due terreni di gioco, quello principale e il sussidiario adiacente a via Covetta, oltre a numerosi lavori di manutenzione allo scopo di rendere armonioso l’impianto anche per i genitori che accompagnano i piccoli giocatori.  La società comunica che sono aperte le iscrizioni alla scuola calcio per le annate 2000, 2001, e 2002: per informazioni contattare la segreteria allo 0585 857658. Nicola Morosini

Taponecco alla guida del S. Marco

il Tirreno — 15 giugno 2007   pagina 14   sezione: MASSA

 AVENZA. Presentati ieri pomeriggio presso la sede di via Covetta i due nuovi mister del San Marco per la stagione 2007-08.  A guidare la 1ª squadra nel campionato di Promozione sarà Roberto Taponecco, mentre per quanto riguarda la formazione Juniores che avrà il difficile compito di difendere il titolo regionale conquistato quest’anno, è stato chiamato Paolo Agnesini.  Si tratta di due scelte valutate molto attentamente dai due diesse rossoblù, Pietro Pianini e Nicola Devoti che hanno avuto il beneplacito da parte del consiglio direttivo.  Roberto Taponecco non ha certo bisogno di presentazioni considerata la sua indiscutibile preparazione dopo più di trent’anni vissuti sui campi di calcio con varie mansioni da allenatore, direttore sportivo fino a osservatore per un curriculum lunghissimo e che fa certamente invidia a numerosi tecnici anche più altolocati.  Meno conosciuto, anche per la giovane età, invece mister Agnesini che parte con tanta voglia di dimostrare tutto il suo valore al timone di una formazione che è sempre stata il fiore all’occhiello della società rossoblù e che parte da detentrice del titolo, posizione alquanto scomoda ma snza dubbio affascinante.  Una cosa è certa: alla Covetta, mister Agnesini sceglierà la formazione da mandare in campo senza alcuna interferenza dall’estern e soprttutto dall’alto.  Intanto cresce l’entusiasmo intorno alla rinascita del settore giovanile e della Scuola calcio rossoblù tanto che in sede stanno già pervenendo le prime iscrizioni.  Per eventuali informazioni e iscrizioni, gli interessati possono contattare lo 0585 857658. N.M

S. Marco, Taponecco fiducioso: basteranno un paio di ritocchi

il Tirreno — 19 giugno 2007   pagina 12   sezione: MASSA

 CARRARA. Riparte con grande entusiasmo l’avventura di Roberto Taponecco alla guida del Sam Marco Avenza nel campionato di Promozione 2007/2008. Dopo la presentazione del tecnico la scorsa settimana, il mister che ha guidato seppur in modo non ufficiale la scorsa fine stagione alla salvezza la formazione rossoblu quest’anno può finalmente sedersi in panchina e guidare l’undici avenzino verso un campionato che a detta di tutti dovrà essere sicuramente meno difficile con una salvezza da conquistare con molta più tranquillità rispetto a quella acquisita quest’anno.  «Non occorreranno sicuramente moltissimi cambi in rosa - dichiara Taponecco - la formazione che ho potuto seguire durante lo scorso fine campionato è sicuramente assai valida per poter disputare un dignitoso torneo il prossimo anno. Assieme ai direttori sportivi Pietro Pianini e Nicola Devoti stiamo cercando di confermare il maggior numero di giocatori della scorsa stagione per poi valutare al massimo uno o due acquisti, per poter potenziare la rosa anche se, ripeto, i ragazzi dello scorso anno hanno tutte le carte in regola per poter fare bene in vista di un campionato che si preannuncia particolarmente avvincente e difficile considerata la presenza di formazioni del calibro di Fortis Lucchese e Rondinella solo per citarne alcune».  Intanto si stanno ultimando presso la sede di via Covetta i preparativi per l’allestimento del nuovo settore giovanile rossoblu che dopo una decina d’anni torna in auge a causa della rottura della collaborazione con l’Oratorio Don Bosco. Sono numerosi i nomi di dirigenti e giocatori ex gialloblu che dopo la scissione con il club di Nazzano scenderanno ad Avenza per ricominciare un’affascinante avventura col calcio giovanile targato San Marco.  In allestimento numerose formazioni che vanno dagli Allievi e passando da Giovanissimi ed Esordienti fino alla scuola calcio riservata ai giocatori degli anni 2000, 2001, 2002 le cui iscirzioni si stanno già raccogliendo preso la sede del San Marco (segreteria telefono 0585 857658). Nicola Morosin

Nuovo coach al San Marco

il Tirreno — 20 giugno 2007   pagina 11   sezione: MASSA

 AVENZA. Sarà Paolo Agnesini a guidare la formazione Juniores del San Marco Avenza nel difficile compito di difendere il titolo regionale conquistato appena due mesi fa dagli Under 18 rossoblu. La società avenzina ha affidato la panchina della più prestigiosa selezione giovanile di Carrara e dintorni ad un trainer voglioso di mettersi in mostra.  Si prepara un campionato che si preannuncia assai difficile considerato anche il fatto che il San Marco si presenterà ai nastri di partenza col difficile compito di detentore del titolo una scelta, quella di Agnesini che parte dall’obiettivo di sistemarsi al termine della prossima stagione 2007/2008 almeno tra le prime quattro posizioni che garantirebbero l’accesso alla Coppa Toscana, visto e considerato che si preannuncia assai difficile il fatto di bissare la conquista del titolo.  I dirigenti Andrea e Fabrizio Bini autentici fautori delle fortune della formazione Juniores rossoblu si stanno già muovendo con grande anticipo sul fronte acquisti per poter allestire una rosa che sia in grado di competere se non per il titolo almeno per le posizioni di testa del prossimo campionato.  La società San Marco intende infine rivolgere i più sentiti ringraziamenti all’ex allenatore vincente degli Juniores regionali ossia Leonardo Volpi grazie al quale il Sam Marco ha potuto conquistare il titolo regionale e si augura che lo stesso mister riesca ad esordire alla guida di una formazione di categoria in quanto un suo prolungamento alla guida degli Juniores regionali dopo la coinquista del titolo non sarebbe stato sicuramente il miglior premio in relazione alle sue enormi possibilità tecniche.  Settore giovanile. Fervono intanto i preparativi per l’allestimento del settore giovanile rossoblu che grazie all’entrata di numerosi dirigenti ex Oratorio Don Bosco sta pian piano organizzandosi per costruire una struttura assai competitiva sul panorama provinciale.  Per ulteriori informazioni ed iscrizioni alla nuova scuola calcio del San Marco Avenza valevole per le annate 2000, 2001 e 2002 contattare la segreteria della Covetta allo 0585 857658. Nicola Morosini

Colpo del S. Marco: ingaggiata l 'allenatrice Antonella Sacchi

il Tirreno — 24 giugno 2007   pagina 17   sezione: MASSA

 AVENZA. Importante colpo di mercato da parte del San Marco che si aggiudica l’ingaggio di Antonella Sacchi alla guida di una delle formazioni del settore giovanile rossoblu che molto probabilmente dovrebbe coincidere, in attesa del’ufficialità, con la formazione del 1992 che arriverebbe con lei in blocco dall’Oratorio Don Bosco per partecipare al campionato provinciale Allievi 1992 e tentare da subito l’assalto ai campionati regionali del prossimo anno.  Un nome che è una garanzia quello della giovane trainer carrarese che interrompe così dopo quattro anni il suo rapporto con l’Oratorio Don Bosco per seguire molti dei dirigenti entrati a far parte del grande gruppo del San Marco ed in particolare di Giorgio Benedini che ha sempre creduto in lei e l’ha sempre appoggiata in tutta la sua carriera da allenatrice.  L’ultimo exploit della Sacchi risale a pochi mesi fa quando con la formazione 1992 dell’Oratorio Don Bosco ha ottenuto una brillantissima salvezza recuperando posizioni su posizioni dopo un inizio in cui tutto il gruppo ha avuto numerose difficoltà in fatto di risultati. La Sacchi ricomincia quindi una nuova avventura sulla panchina del San Marco e si rimette in gioco con l’obiettivo di riportare i suoi ragazzi dal campionato provinciale alla competizione regionale.  TROFEO CASTRUCCIO. Si intitola “1º Torneo Torre di Castruccio” la competizione giovanile organizzata dal San Marco Avenza e che si svolgerà nel periodo agosto-settembre presso la struttura sportiva della Covetta. Grazie alle migliorìe che la società rossoblu sta ultimando presso l’impianto sportivo di Avenza sarà possibile l’evento che vedrà impegnate numerose categorie di piccoli calciatori con la partecipazione di numerose formazioni i cui nomi stanno per essere comunicati dai dirigenti, ex Oratorio Don Bosco che si sono trasferiti praticamente quasi in blocco nella sede di via Covetta ed è lecito sperare che il torneo abbia l’enorme successo di quello che fino ad un anno fa a Nazzano, proprio sotto l’organizzazione dell’Oratorio Don Bosco, era denominato “Agosto nazzanese”.  La società si sta adoperando per portare il maggior numero di formazioni possibili per poterle così suddividere in vari gironi a cominciare dai più piccoli, ovvero 1999/2000 che giocheranno a cinque sul terreno sussidiario della Covetta che proprio in questi giorni si sta “rifacendo il trucco” con l’installazione di piloni dell’illuminazione elettrica e la susseguente risemina ed aratura del terreno di gioco. Intanto la società San Marco ricorda che sono aperte le iscrizioni per la Scuola Calcio relativa alla stagione 2007/2008 e riguardante le annate 2000/2001/2002 le cui iscrizioni si possono raccogliere contattando la segreteria al munero 0585 857658. Nicola Morosini

Ridolfi annuncia i progetti del ritorno alla Covetta

il Tirreno — 27 giugno 2007   pagina 10   sezione: MASSA

 AVENZA. Nell’entourage del San Marco Avenza, uno di quelli che ha fortemente creduto nel clamoroso ritorno del settore giovanile e della Scuola Calcio nella vecchia sede alla Covetta è stato senza ombra di dubbio il presidente Sergio Ridolfi che appare, non a caso, molto soddisfatto di questo progetto che parte proprio in questi giorni di inizio estate.  Presidente,un ritorno importante del calcio giovanile in rossoblu.  «Devo dire che sono contentissimo - risponde il primo dirigente del San Marco Avenza - del fatto che la Covetta torni ad ospitare ragazzi, bambini e genitori in quanto era già troppo tempo, (quasi una decina d’anni ndr) che avevamo soltanto prima squadra e formazione Juniores e la San Marco come seconda societa’cittadina in grado d’importanza merita senza dubbio di tornare alla ribalta nel pallone giovanile.»  Quali categorie vestiranno rossoblù la prossima stagione 2007-2008?  «Non posso dare dati certi perchè non sono ancora state definite rose e dirigenti ma credo che in questi ultimi giorni di giugno tutto si chiarirà e potranno essere definiti sia le varie annate complete di allenatori e dirigenti, sia il completo organigramma del settore giovanile che opererà autonomamente rispetto a Prima squadre e Juniores anche se sotto la supervisione del consiglio direttivo.»  Intanto un nome importante ovvero Antonella Sacchi il San Marco se lo è gia’aggiudicato.  «Ritengo che l’ingaggio della Sacchi sia un validissimo punto di partenza considerata l’esperienza che Antonella ha acquisito nel mondo del pallone e visti gli ottimi risultati con il Don Bosco. Molto probabilmente le verra’ affidato il 92 anche se non è stato ufficializzato niente di preciso.»  La Scuola Calcio è un’altra importante scommessa per tutti voi.  «Importante e fondamentale. Credo che avvicinare bambini del 2000, 2001 e 2002 al pallone sia uno dei compiti più difficili ogni allenatore ma allo stesso tempo maggiormente gratificante. Per poter svolgere a pieno questo progetto - conclude l’intervista il presidente Ridolfi - abbiamo fatto istallare i piloni dell’illuminazione al campo sussidiario e proprio in questi giorni lo stesso terreno verra’ rizzollato e riseminato in modo che possa essere tutto pronto per l’inizio dell’attivita. Termino ricordando che le iscrizioni alla scuola calcio San Marco Avenza sono aperte tutti i giorni presso la segreteria di via Covetta oppure telefonando allo 0585.857658.» Nicola Morosini

Super sponsor al San Marco

il Tirreno — 28 giugno 2007   pagina 14   sezione: MASSA

 AVENZA. Grosso sponsor potrebbe approdare alla Covetta. Secondo alcune indiscrezioni che da alcuni giorni circolano nell’ambiente rossoblù, vi sarebbe una vera e propria notizia bomba: l’approdo alla Covetta da parte della Nike in veste di nuovo sponsor tecnico del San Marco Avenza 1926.  Notizia non confermata né smentita da parte della dirigenza sostenuta da Sergio Ridolfi, in quanto nell’entourage del San Marco vige ancora la massima discrezione riguardo al possibile nuovo sponsor tecnico che, con molta probabilità, dato che manca ancora l’ufficialità da parte dei vertici rossoblù e se ne saprà più dettagliatamente nei prossimi giorni, dovrà vestire tutto il settore giovanile oltre alla 1ª squadra e al team juniores.  Si tratterebbe di una vera e propria novità non solo a livello locale ma anche nazionale in quanto finora mai la multinazionale statunitense aveva pensato di scendere i gradini della gerarchia calcistica per vestire formazioni dilettantistiche e giovanili, ma il fiuto e l’intuizione dei dirigenti avenzini avrebbero fatto sì che il Leone Alato e il simbolo internazionale della Nike, trovassero un punto d’accordo per allestire un binomio che fa già parlare di sé nonostante il “no comment” da parte della dirigenza rossoblù.  Intanto continuano i lavori di maquillage dell’impianto della Covetta per accogliere i numerosi piccoli giocatori della Scuola calcio: dopo l’istallazione dell’impianto di illuminazione del campo sussidiario da ieri lo stesso terreno di gioco è stato rizzollato e verrà a giorni riseminato.  Continuano infine le adesioni alla Scuola calcio rossoblù per le annate 2000-01-02.  Per informazioni contattare la segreteria allo 0585 857658 o 333 8267782. Nicola Morosini

Taponecco attinge alla Juniores

il Tirreno — 03 luglio 2007   pagina 11   sezione: MASSA

 AVENZA. Un “professore” alla Covetta. Roberto Taponecco guiderà il San Marco nell’avventura del campionato di Promozione 2007-08. Dopo aver condotto i rossoblù alla salvezza lo scorso anno, seppur mai sedendo in panchina ma soffrendo oltre la rete di recinzione, Taponecco da quest’anno è a tutti gli effetti il mister del San Marco. L’entusiasmo è quello di un ragazzino ma l’esperienza calcistica è enciclopedica e lui, tra fogli, dati statistici e percentuali, ha già in mente come guidare il gruppo che, secondo il “prof” non ha bisogno di grandi stravolgimenti per raggiungere l’obiettivo della salvezza, magari da raggiungere senza grossi affanni come successo lo scorso anno.  «Il gruppo è molto valido- commenta il neo mister rossoblù - e non credo ci vorranno numerosi innesti per riuscire a fare bene anche quest’anno. La scorsa stagione, nel finale di campionato i ragazzi si sino impegnati al massimo nonostante la loro posizione di classifica non fosse stata delle migliori e grazie alle loro potenzialità forse non del tutto espresse, sono riusciti nell’obiettivo di raggiungere la salvezza. In più possiamo contare su giovani molto interessanti provenienti dalla Juniores campione regionale e quindi un valido mix tra ragazzi e vecchia guardia potrebbe garantire al San Marco una potenzialità tale da tenere testa senza affanno alle altre concorrenti».  Proprio in questi giorni la coppia dei ds Devoti-Pianini sta di fatto contattando i vari giocatori, compresi gli Juniores, per cercare di costruire una rosa giocatori valida e competitiva in attesa dell’avvio della stagione agonistica prevista per inizio settembre con le gare di Coppa. N.M.

Grandi manovre al San Marco

il Tirreno — 04 luglio 2007   pagina 11   sezione: MASSA

 AVENZA. Aria di grandi manovre in casa San Marco dove la dirigenza rossoblu sta facendo davvero gli straordinari in questo periodo in cui il calcio giocato è in vacanza continuano a ritmo serrato i lavori di ammodernamento dell’impianto avenzino. Proprio in questi giorni il campo sussidiario lato via Covetta è stato rizzollato e riseminato cosi’ da essere pronto al grande evento di metà agosto ovvero in occasione del primo torneo giovanile Torre di Castruccio. E non solo, perché si è anche provveduto alla rizzollatura dell’area tra il campo sussidiario ed il principale così da creare un’altra importante zona tecnica in ciu verrà delimitato un campetto in cui giovanili e prima squadra effettueranno allenamenti e sedute di riscaldamento pre partita in modo di dare respiro al terreno principale davvero troppo martoriato nell’ultima stagione agonistica dai continui allenamenti e partite non solo delle formazioni rossoblu ma anche da Carrarese ed Don Bosco

Una valanga di adesioni al San Marco

il Tirreno — 11 luglio 2007   pagina 11   sezione: MASSA

 AVENZA. A neppure un mese dal clamoroso annuncio del ritorno del calcio giovanile alla Covetta la dirigenza del San Marco sta, con suo grande stupore e soddisfazione, riscontrando un grande numero di adesioni sia per quanto riguarda la Scuola Calcio riservata alle annate 1999-2000-2001-2002 sia relativamente all’allestimento delle categorie più grandi. Rossoblu grandi protagonisti quindi in fatto di preferenze da parte di piccoli giocatori avenzini ma non solo anche perche’ molte iscrizioni stanno giungendo anche da Carrara, Marina nonchè dalla provincia di La Spezia.  A rendere ancora più appetibile la possibilità di avvicinarsi al mondo del pallone vestendo i colori della più importante societa’ dilettantistica cittadina sono i notevoli lavori di maquillage dell’impianto di via Covetta la cui posizione logistica è invidiata da molte alte società e che proprio in questi giorni sta vedendo rifiorire il campo sussidiario che permetterà ai piccoli calciatori in erba di trascorrere ore piacevoli in compagnia di altri cotanei.  Una struttura sicuramente unica per logistica e funzionalità che di fatto sta attirando interesse da parte di genitori e giovani atleti che si preparano alla nuova stagione 2007-2008 che vedrà di nuovo i piccoli rossoblu protagonisti sul campo. Proprio in questi giorni la società sta definendo quadri dirigenziali e nuove cariche all’interno della struttura in modo da garantire funzionalità ed efficienza a cominciare dal primo torneo Torre di Castrucci”, manifestazione di calcio giovanile che partirà a metà agosto ed alla quale hanno già aderito numerose societa’ del comprenorio: obiettivo è portare questo torneo alla grande ribalta come è stato con l’agosto Nazzanese dell’Oratorio Don Bosco, figlio di quei dirigenti passati adesso all’ombra della Covetta

Benedini è passato al S. Marco

il Tirreno — 26 luglio 2007   pagina 15   sezione: MASSA

 AVENZA. Dall’Oratorio Don Bosco al San Marco. Dopo molte stagioni alla guida del settore giovanile della società nazzanese Giorgio Benedini è entrato a pieno titolo nell’organigramma rossoblu come direttore sportivo del settore giovanile ed insieme all’ex segretario gialloblu Maestrelli, anch’egli passato alla scrivania della Covetta, come parecchi allenatori e dirigenti, è già al lavoro per organizzare il neonato settore giovanile del Leone oltre al grande torneo estivo Torre di Castruccio che partira’ dopo Ferragosto nella struttura rinnovata della Covetta.Si tratta senza dubbio un arrivo di rilievo per la societa’ del presidente Sergio Ridolfi che sta organizzando con grande cura la nuova stagione 2007-2008 che vedra’ il ritorno del calcio giovanile sui campi della Covetta. In cantiere molte squadre a partire dal 1992 fino ad arrivare alla Scuola Calcio e nei prossimi giorni verra’ reso noto l’intero quadro dirigenziale e tecnico giovanile rossoblu’ che,secondo indiscrezioni, sarà composto da nomi importanti del panorama calcistico locale, addetti ai lavori e volti noti in grado di garantire grande qualita’ in fatto di lavoro e conseguenti risultati. In piu’, anche dal punto di vista logistico organizzativo presso l’impianto avenzino fervono i lavori di rinnovamento della struttura a cominciare dal terreno sussidiario lato via Covetta interamente rizzollato e riseminato e che sara’ praticabile a partire dalla meta’ del mese di agosto in occasione del via del grande torneo estivo”1º Torre di Castruccio” competizione di calcio giovanile riservata alle categorie che vanno dal 1990 fino al 2001. La macchina organizzativa del San Marco dunque, è in piena attivita’ e gia’ si cominciano a raccogliere i frutti: a giudicare dalle telefonate e richieste di informazioni giunte in segreteria (0585.857658) da parte di genitori particolarmente interessati al nuovo progetto, sono gia’ numerosi i piccoli giocatori che hanno deciso di vestire la maglia rossoblù per il prossimo anno e tutto questo non fa che aumentare l’impegno e gli sforzi di tutti i dirigenti per riportare in alto il nome della piu’ importante societa’ dilettantistica di Carrara. Nicola Morosini

San Marco, dopo Ferragosto lavoro duro sul campo di Fossone

il Tirreno — 08 agosto 2007   pagina 11   sezione: MASSA

 AVENZA. Con l’inizio della preparazione agonistica, il San Marco Avenza si getta a capofitto nella stagione 2007-08. Obiettivo dichiarato da parte della società rossoblù è la salvezza diretta senza troppe sofferenze e patemi d’animo come invece è successo lo scorso anno.  A guidare la squadra è stato chiamato un grande personaggio del calcio dilettantistico ovvero Roberto Taponecco, uno che il calcio lo mastica da anni e tra tabelle, percentuali, diagrammi e block notes ha già organizzato il lavoro di preparazione da far svolgere ai suoi ragazzi. Fino al 16 agosto la preparazione sarà individuale mentre successivamente il gruppo si ritroverà al campo di Fossone causa dell’indisponibilità della Covetta che proprio in quei giorni vedrà l’avvio del prestigioso torneo “Torre di Castruccio”.  La coppia di direttori sportivi Pietro Pianini e Nicola Devoti ha allestito una rosa competitiva senza creare particolari stravolgimenti e mantenendo in pratica l’ossatura dello scorso anno.Si attendono ancora dei nomi in arrivo di cui se ne saprà più dettagliatamente nei prossimi giorni: a oggi la rosa rossoblù è la seguente.  Portieri - Gianluca Agnesini (77), Matteo Morescalchi (87).  Difensori - Davide Attuoni (80), Michele Del Padrone (89), Fabio Di Bauda (82), Nicola Galassi (71), Gabriele Guetta (86), Luca Laghi (76), Gabriele Liberatori (88), Andrea Marchini (87), Andrea Salaro (88), Giacomo Schembri (84).  Centrocampisti - Federico Alberti (89), Andrea Cafarelli (88), Francesco Lagomarsini (86), Tommaso Pardini (87), Lorenzo Berti (89).  Attaccanti - Davide Ciancianaini (84), Gabriele Gentile (88), Massimiliano Laghi (73), Mattia Petri (88), Simone Zoppi (83). Nicola Morosini

Mercato due colpi del S. Marco

il Tirreno — 28 agosto 2007   pagina 11   sezione: MASSA

 AVENZA. Due grossi colpi di mercato per il San Marco Avenza che rinforza così la sua rosa in attesa dell’inizio ufficiale della nuova stagione 2007-2008, in programma sabato 1º settembre alla Covetta in Coppa contro il Romagnano (fischio d’inizio ore 21.15). Le due nuove pedine dello scacchiere rossoblù sono Nicola Collodet e Matteo Guadagnucci finalmente accasatisi alla Covetta dopo un lungo periodo di trattative. Il primo, classe 1988 attaccante molto forte e veloce, messosi in evidenza lo scorso anno con la Berretti della Massese andrà ad aumentare il potenziale offensivo della formazione di mister Taponecco, il secondo, centrocampista classe 1989 proveniente dalla Lucchese potrebbe essere impiegato sia in prima squadra, sia nella formazione juniores contribuendo in questo modo a rendere ancor più competitiva la formazione di mister Paolo Agnesini che parte con il peso di essere la formazione detentrice del titolo regionale. Intanto la Federazione ha diramato i calendari ufficiali: per quanto riguarda la Promozione il San Marco debutterà domenica 23 settembre a San Romano Garfagnana contro lo Sporting Club 2001, mentre il primo match casalingo, sette giorni dopo, contro la formazione pratese del La Querce.  Per quanto riguarda gli juniores sabato 8 settembre ospiteranno alla Covetta la Fortis Lucchese. N.M

Coppa Italia: San Marco-Romagnano 2-0

il Tirreno — 03 settembre 2007   pagina 31   sezione: NAZIONALE

 AVENZA ROMAGNANO2 0  AVENZA: Agnesini, Salaro (62’ Liberatori), Galassi, Attuoni, Di Bauda, Ladi Luca, Alberti (57’ - Collodet), Berti, Ladi Massimiliano, Ciancia Naini,:   Gentile (82’ Petri). A disposizione: Morescacchi, - Spardini, Rosini, Saba. All.: Taponecco. ROMAGNANO: Nicodemi, Baldini, Bertelloni (11’ Lazzoni), Guidugli, Bonfigli, Giannini, Cardini (71’ Pieroni), Novani, Dati, Rivieri (85’ Fudiani), Ginocchi. A disposizione: Alberti R., Angeloni L., Antonpaoli, Dalla Bona. All.: Mosti.  RETI: Gentile (A) al 8’, Collodet (A) all’88’.  NOTE: Espulso Nicodemi (R) all’81’.  AVENZA. Anticipo di Coppa vincente per i rossoblù del San Marco d’Avenza che ha battuto il Romagnano sbrigando la pratica con una gol per tempo. Gli uomini di Taponecco si sono portati in vantaggio dopo soli 8 minuti grazie a Gentile, abile a convertire di testa dall’altezza del dischetto un cross dalla fascia di Massimilano Ladi. Sempre con una iniziativa dalla corsia laterale il raddoppio di Collodet, che si è liberato bene nel cuore dell’area dopo un passaggio di Berti e ha segnato di tacco.

Corsi alla scuola calcio del S. Marco

il Tirreno — 04 settembre 2007   pagina 13   sezione: MASSA

 CARRARA. Un “carioca” al San Marco. Paolo Corsi, l’indimenticato fantasista della Carrarese nelle stagioni a cavallo tra gli anni Settanta ed Ottanta, un “brasiliano” per le sue grandi doti tecniche, è il nuovo responsabile della Scuola Calcio del San Marco Avenza. Si allunga così la lista degli ex allievi di Corrado Orrico che hanno deciso di restare nel mondo del calcio passando dal terreno di gioco alla panchina. Una cosa è certa: dall’”Omone” di Volpara tutti hanno potuto imparare molto e lo stanno mettendo a disposizione delle nuove leve nelle varie categorie dove si trovano ad allenare. Scorrendo le vecchie formazioni azzzurre anni Ottanta balzano agli occhi molti nomi importanti che stanno svolgendo il lavoro di tecnico. Citiamo (e sicuramente ne dimenticheremo qualcuno) capitan Pierluigi Panizza che dopo essere stato per parecchie stagioni trainer delle giovanili azzurre ha assunto quest’anno il ruolo di Coordinatore tecnico del settore giovanile della Carrarese. La lista prosegue con Gianmarco Remondina che dopo stagioni esaltanti alla guida della sorpresa Sassuolo è adesso al Piacenza, per passare poi a Davide Del Nero al secondo anno sulla panchina della Portuale dopo lunghe stagioni alla guida dello Spezia giovanile. Giancesare Discepoli è al Novara in C1, Manuele Domenicali al Portosummaga, capolista come la Carrarese nel girone B della C2. Altri nomi importanti come Marco Taffi, mister in Eccellenza con squadre importanti come il Rosignano, Walter Affanni quest’anno alla guida della formazione di Promozione ligure del Magra Azzurri e Giorgio Figaia che dopo lo splendido campionato dello scorso anno al Colli di Luni quest’anno è salito a Borgo Val di Taro alla guida della Valtarese, promozione emiliana. Ma, come detto, gli sportivi sicuramente sapranno scovare altri nomi di ex azzurri di quegli anni diventati allenatori.  «Ho accettato con grande entusiasmo la proposta della società - dichiara Paolo Corsi - perché penso sia importante ed allo stesso tempo molto stimolante stare coi bambini che si avvicinano al gioco del calcio. Per loro questa prima esperienza deve essere soprattutto divertimento perché solo in questo modo potranno continuare negli anni a giocare senza annoiarsi e crescere non solo come atleti ma anche formarsi come ragazzi e successivamente diventare uomini. Spero di svolgere al meglio il mio lavoro perché a giudicare saranno proprio i bambini, una giuria tra le più severe ed esigenti». A collaborare con Paolo Corsi nella Scuola Calcio rossoblù saranno l’istruttore Bruzzi e Massimiliano Laghi attaccante del San Marco ed anche lui un illustre passato con la maglia della Carrarese. La società rende poi noto che sono aperte le iscizioni alla Scuola Calcio per i nati dal 1998 al 2002 presso la segreteria della Covetta o chiamando la sede rossoblu al n. 0585.857658 ed invita tutti alla giornata inaugurale dell’attività sabato 8 settembre alle ore 15 alla Covetta presso il rinnovato campetto erboso dell’impianto avenzino. N.M.

Inizia con successo la scuola calcio del S. Marco

il Tirreno — 13 settembre 2007   pagina 17   sezione: MASSA

 CARRARA. Un successo oltre le più rosee aspettative la prima giornata della Scuola Calcio del San Marco Avenza. Ben cinquanta ragazzini di età compresa tra i cinque ed i nove anni (dal 1998 al 2002) hanno affollato il sussidiario della Covetta totalmente riseminato, per il loro primo approccio al mondo del pallone sotto la guida del responsabile Scuola Calcio Paolo Corsi coadiuvato dallo staff composto da istruttori qualificati quali Roberto Bruzzi, Massimiliano Laghi e Giacomo Danuvola.  Una così grande risposta di presenze alla prima seduta di allenamento ha riempito di soddisfazione sia il presidente Sergio Ridolfi che il Direttore Generale Giorgio Benedini oltre allo stesso Paolo Corsi che si è dichiarato davvero contento. «Non poteva esserci inizio migliore - dichiara visibilmente soddisfatto “Pablito” Corsi - la risposta è stata notevole e devo dire che nonostante l’età, i bambini si sono rivelati molto diligenti e desiderosi di apprendere. Il nostro compito è quello di insegnare loro i fondamentali del gioco del calcio senza pero perdere di vista il principale obiettivo che è quello di farli divertire». La società ricorda che sono aperte le iscrizioni per i nati dal 1998 al 2002 presso la segreteria della Covetta (0585 857658). N.M

Coppa Italia: Montignoso-San Marco Avenza 2-0

il Tirreno — 17 settembre 2007   pagina 29   sezione: NAZIONALE

 MONTIGNOSO SAN MARCO AVENZA2 0  MONTIGNOSO: Zoppi, Tonini, Lorenzetti, Nardini, Tonacci (79’ Tonelli), Foresti, Giulianni, Tazzini, Biagini (83’ Farina), Bellè, Poli (49’ Rubino). A - disposizione: Frugoli, Lubas, Poggi. All.: Ulivieri.:    SAN MARCO AVENZA: Agnesini, Salaro (46’ - gentile), Galassi, Attuoni (75’ marchini), Di Bauda,Ladi Luca, Berti, Caffarelli (46’ collodet), Ladi Massimiliano, Lagomarsini, Ciancia Naini. A disposizione: Bini, petri, spardini, Martignoni. All.: Taponecco.  ARBITRO: Tognetti di Pisa.  RETI: 2 Biagini (M) al 23’ e al 50’.  MONTIGNOSO. Ci vorrà la sorte per stabilire chi passerà il turno di questa prima parte di coppa: la netta vittoria del Montignoso, infatti, crea una situazione di parità totale tra tre squadre. I padroni di casa offrono un bel calcio: concreti e divertenti allo stesso tempo, i ragazzi di mister Ulivieri finalizzano al meglio le opportunità create. Ad insaccare ci pensa Biagini che trafigge Agnesini una volta per tempo: gol di pregevole fattura i suoi, da scroscianti applausi il secondo

San Marco, i baby vestiranno Nike

il Tirreno — 18 settembre 2007   pagina 12   sezione: MASSA

 AVENZA. La Nike vestirà il settore giovanile e la scuola calcio del San Marco. Nelle ultime settimane, infatti, il presidente Sergio Ridolfi e il direttore generale Giorgio Benedini hanno raggiunto l’accordo di fornitura tecnica tra la società rossoblù e un’azienda toscana concessionaria del famoso “baffo” simbolo famosissimo della multinazionale americana la quale fornirà maglie, tute, palloni e borse a tutti i baby giocatori avenzini che in questo periodo stanno letteralmente affollando l’impianto della Covetta soprattutto durante le sedute di allenamento della scuola calcio riservate alle categorie dal 1998 al 2002.  Sabato scorso è stata giornata di gran festa alla Covetta, coordinata dal responsabile Paolo Corsi e dagli istruttori Roberto Bruzzi e Massimiliano Laghi, a cui hanno partecipato ben 65 piccoli calciatori: le iscrizioni alle formazioni del San Marco crescono sempre di più, basti pensare che a oggi risultano essere 49 i ragazzini delle varie annate che sono entrati a far parte del progetto nato soltanto alcuni mesi fa dopo la scissione dall’Oratorio Don Bosco.  Un risultato che sta premiando i grandi sforzi di tutto lo staff rossoblù, autentico protagonista di una vera e propria “trinascita” calcistica a livello giovanile che fa del San Marco una delle più grandi e attrezzate società carraresi anche e soprattutto perchè in possesso di una struttura, la Covetta, logisticamente invidiata da molte altre società.  Il club rossoblù ricorda che presso la segreteria (0585 857658) proseguono le iscrizioni alla scuola calcio e rinnova l’appuntamento per la terza seduta di allenamento fissata per sabato 22 alle 15 sul campewtto sussidiario della Covetta.

San Marco, doppia sfida con l Uzzanese

il Tirreno — 21 settembre 2007   pagina 14   sezione: MASSA

 AVENZA. La scuola calcio del San Marco fa già parlare di sè: sull’onda del grande successo di iscrizioni che in meno di due settimane dall’inizio dell’attività ha raggiunto quota cinquanta, e il prestigioso accordo di fornitura tecnica targata Nike, proseguono gli appuntamenti del club rossoblù. Domani pomeriggio a partire dalle 15 presso il centro polivalente della Covetta, in programma il terzo appuntamento dedicato ai piccoli calciatori delle annate che vanno dal 1998 al 2002. A coordinare il pomeriggio sportivo il responsabile scuola calcio, Paolo Corsi e gli istruttori Roberto Bruzzi, Massimiliano Laghi e Giacomo Danuvola. La società invita tutti i genitori (e i bambini nati dal 1998 al 2002) interessati all’iniziativa, a partecipare all’evento. Informazioni presso la segreteria del San Marco (0585 857658).  Prima squadra - Sorteggio fortunato per quanto riguarda la squadra di mister Taponecco. I rossoblù sono usciti dall’urna della Federazione come squadra vincitrice del minitorneo di Coppa con Montignoso e Romagnano dopo che le tre formazioni si erano trovate in perfetta parità di classifica. Il San Marco accede quindi al turno successivo e se la vedrà con l’Uzzanese mercoledì prossimo nel match d’andata sul terreno pistoiese. Intanto la squadra si sta preparando intensamente all’esordio in campionato previsto per domenica prossima con la trasferta di San Romano Garfagnana in casa dello Sporting Club 2001.  Torneo Castruccio - Volge alla fase finale il”Torneo Castruccio” in svolgimento alla Covetta ormai da piu’ di un mese di attivita’ ininterrotta durante la quale si è registrato un vero boom di spettatori. Domenica pomeriggio a partire dalle 18, in programma le finali per quanto riguarda le categorie 1997 e 1998.  Sito Internet - Record di contatti anche per il nuovo sito della società. Cliccando sull’indirizzo web www.sanmarcoavenza.it si potranno avere in tempo reale notizie, fotografie e classifiche riguardanti l’universo rossoblu. Nicola Morosini

Sporting Club-San Marco Avenza 1-3

il Tirreno — 24 settembre 2007   pagina 14   sezione: MONTECATINI

 SPORTING CLUB 2001 SAN MARCO AVENZA1 3  SPORTING CLUB 2001: Regali, Brasoni, Creudeli, Terni (82’ Marchetti), Bonanni, Biagioni P., Cardosi P., Bambini, Bigondi (54’ Fontana), Tanelli, Cardosi (65’ Lorenzetti). A disposizione: Marocchi, Verde, Romei, Giannesi. All.: Vacci. -  SAN MARCO AVENZA: Agnesini, Salaro, Galassi, Attuoni, Di Banda, Laghi L., Berti (68’ Alberti), Cafarelli, Laghi M. (89’ Martini), Lagermarsini, Gancianemi (65’ Colodetti). A disposizione: Bini, Petri, Gentile,:   Bardini. All.: Taponecco. -  RETI: Cafarelli (Sa) al 23’, Fontana (Sp) al 60’, Salaro (Sa) al 65’, Alberti (Sa) al 90’. Note: Ammoniti: Galassi (Sa), Berti (Sa).  SAN ROMANO. Netta affermazione del San Marco d’Avenza che si impone sul campo dello Sporting Club 2001 col punteggio di 3-1. Partenza a razzo degli ospiti che al 23’ si portano in vantaggio con M.Laghi con una bella conclusione dopo una prima fase di studio. Il pari arriva al 60’ con Fontana, il migliore dei suoi, che conclude con un rasoterra preciso all’angolino. Dopo soli cinque minuti il San Marco si riporta in vantaggio con Solaro. Gli attacchi dei padroni di casa non danno frutto e anzi al 90’ arriva il 3-1 finale di Alberti subentrato a Berti

San Marco rischia a Uzzano

il Tirreno — 26 settembre 2007   pagina 16   sezione: MASSA

 AVENZA. Neppure il tempo di festeggiare al debutto vittorioso in campionato sul campo dello Sporting Club che il San Marco si ributta in clima partita con il match d’andata di Coppa Italia che lo vede scendere in campo questo pomeriggio (ore 15,30) a Uzzano.  Un incontro molto impegnativo considerato che gli arancioni pistoiesi schierano tra le loro fila l’ex attaccante azzurro Alessandro Sturba.  Morale comunque a mille in casa rossoblù dopo la partenza col bòtto nel campionato di Promozione. I rossoblù di mister Roberto Taponecco hanno espugnato per 3-1, giocando alla grande, il campo dello Sporting Club 2001 mettendo in cassaforte i primi tre punti 2007-08 importantissimi validi ad abbassare la quota sufficiente a ottenere una tranquilla salvezza.  In vantaggio con il solito Max Laghi, il Leone si è fatto momentaneamente recuperare dai lucchesi ma proprio verso lo scadere ci ha pensato un gol di Salaro che, rinviando dalla propria tre quarti, anche complice le dimensioni molto ridotte del terreno di gioco garfagnino riusciva a superare beffardamente il portiere avversario siglando la rete del 2-1.  Ad arrotondare il punteggio ci pensava poi Collodet al 90’. Una prova di carattere quindi per il San Marco che comincia col piede giusto questa nuova avventura. La squadra, considerato il fatto che la società ha voluto mantenere il blocco dello scorso anno, si conosce molto bene e i meccanismi appaiono ben oleati.  In più l’innesto di un elemento di indubbie qualità tecniche come Collodet fornisce alla truppa del presidente Ridolfgi quel valore aggiuntivo che si potrebbe rivelare l’arma in più durannte tutto il campionato. Nicola Morosini

Coppa, l Uzzanese alla distanza dilaga con il San Marco Avenza

il Tirreno — 27 settembre 2007   pagina 16   sezione: MASSA

 UZZANO. Se alla base di ogni risultato ci sono pur sempre motivazioni e stimoli, appare evidente che il punteggio quasi tennistico dell’incontro tra Uzzanese e San Marco Avenza in Coppa sia figlio di obiettivi stagionali del tutto differenti. Gli ospiti schierano una formazione leggera e giovane, dando spazio a coloro che in campionato ne ricevono meno degli altri; i padroni di casa si dispongono con la migliore corazzata a disposizione. Pressing, ripartenze, passaggi filtranti e la giornata di grazia di bomber Pisani: i primi minuti di gioco dei locali, sfruttati alla grande dall’attaccante, sono uno spettacolo nello spettacolo già garantito dai piedi d’oro di Pacca, onnipresente. Il vantaggio giunto su azione di rapina viene messo in cassaforte al 20’, quando Pisani raccoglie dal fantasista e conclude a due passi dal portiere. La reazione ospite è improvvisa: Marchini intercetta la palla filtrante di Gentile e calcia a fil di palo, Poggetti è battuto. Dini a 5’ dall’intervallo chiude definitivamente il match con una conclusione dalla distanza su cui l’estremo Morescalchi non può che seguire inerme la traiettoria. Ripresa tutt’altro che remissiva: il San Marco prova ad avanzare con sortite che non hanno buon esito, l’Uzzanese arrotonda il punteggio con i sigilli di Pacca, splendido il suo movimento a saltare l’uomo ed infilarsi tra le maglie della difesa poco attenta nella circostanza, e ancora Pisani. Nonostante la batosta, gli ospiti si sono battuti spendendo tutto: degne di elogio le prove di Pasini ed Alberti.

San Marco Avenza-La Querce 1-0

il Tirreno — 01 ottobre 2007   pagina 19   sezione: MASSA

 SAN MARCO AVENZA LA QUERCE1 0  SAN MARCO AVENZA: Agnesini, Berti, Galassi, Attuoni, Di Bauda, Laghi L., Lagermarsini, Caparelli, Laghi M., Collodetti (66’ Petri), Gancianemi (76’ Alberti). A disposizione: Morescalchi, - Schimbri, Marchini, Bardini, Gentile. All.: Taponecco.:    LA QUERCE: Wolfe, Guidi (71’ Erimita), Rosi, - Delsante, Lonzi, Mordini, D’Amico (51’ Siza), Simi, Diovane, Ragusa, Bresci (46’ La Manna). A disposizione: Travaglini, Maglioni, Meoni, Bausi.All.: Cardaropoli.  ARBITRO: Corcione.  RETI: Gancianemi (S) al 64’.  NOTE: Espulsi: Ragusa (L).  AVENZA. S. Marco Avenza ha la meglio del La Querce quando in molti non ci speravano più. I padroni di casa infatti non trovavano quasi mai la via della porta per l’intera prima frazione. La svolta della partita nel secondo tempo: Schimbri, appena entrato al 20al posto di Lagermarsini tentata con successo un incursione sulla sinistra crossa in mezzo dove, appostato sul primo palo, Gancianemi insacca di sinistro nell’angolo opposto

Iscrizioni, annata record per le scuole calcio rossoblù

il Tirreno — 04 ottobre 2007   pagina 17   sezione: MASSA

 AVENZA. Sono attualmente più di 60 divisi in cinque categorie da 1997 al 2002 ma il numero è destinato ad aumentare. C’è grande soddisfazione in casa San Marco per una scommessa che, a giudicare dal numero di iscrizioni, può considerarsi già vinta a neppure un mese dall’inizio della stagione.  Il ritorno del settore giovanile alla Covetta e in particolar modo della scuola calcio dopo anni di buio ha davvero fatto centro grazie ad un’organizzazione di prim’ordine il cui lavoro sta facendo parlare di sè tra gli addetti ai lavori. Uno staff all’avanguardia coordinato dal direttore generale Giorgio Benedini e una struttura, appunto quella della Covetta, hanno contribuito al grande successo di arruolamento.  In più la singolare novità, unica nella provincia di Massa e Carrara, dell’accordo di fornitura tecnica tra la società del presidente Ridolfi e la Nike che vestirà tutti i bambini del San Marco dalle maglie alle tute e borsoni. A coordinare l’attività della scuola calcio il San Marco ha ingaggiato nel proprio staff tecnico una figura di grandissimo spessore del panorama calcistico cittadino ovvero Paolo Corsi e a collaborare con lui nell’attività della scuola calcio rossoblù saranno gli istruttori Giacomo Danuvola, Roberto Bruzzi, Lorenzo Palma e Massimiliano Laghi.  La società rende noto che continuano le iscrizioni alla scuola calcio per i nati dal 1998 al 2002 (tel. 0585 857658) e che sempre alla Covetta il sabato dalle 15 proseguono le sedute di allenamento per i più piccoli (annate 2000-01-02).  Questo il lungo elenco dei nuovi piccoli protagonisti del San Marco divisi per annate.  Pulcini 1997 - Samuele Biagioni, Lorenzo Danesi, Giorgio Puccinelli, Marco Ridolfi, Emanuele Contipelli, Francesco Carcelli, Andrig Vivchak, Manuel Muttini, Alessio Ferrari, Nicolo’ Rossi, Simone Bellotti, Samir Bertieri, Luca Vatteroni. All. Franco Puccinelli, dirigenti Michele Contipelli e Cristiano Muttini.  Scuola calcio 1999 - Luca Diamanti, Luca Ridolfi, Lorenzo Braglia, Gianluca Galluccio, Filippo Grassi, Federico Castagna, Daniele Fantoni, Luca Bertolini, Mario Verdini, Davide Tonelli. Mirko Domenici, Amos Musetti, David Musetti, Thomas Contipelli, Nicolo’Armenise, Andrea Frigerio, Tommaso Donati. All. Giacomo Danuvola. Dirigente Massimiliano Diamanti.  Scuola 2000 - Maickol Esposito, Eduardo Franzoni, Alberto Grosso, Alessio Bernuzzi, Kabriel Giromini, Osea Musetti, Simone Ratti, Edoardo Cosoleto, Riccardo Bianchi, Alan Granai, Lorenzo Grassi, Nicolas Taddei, Michael Meregildo.  Scuola calcio 2001 -Matteo Bertagna, Nicolò Galassi, Davide Rolla, Alessio Musetti, Andrea Bombardi, Alessio Zapponi, Davide Fortunati.  Scuola calcio 2002 - Niccolò Bologna, Luca Saliay, Mattia Scopis, Francesco Resuaj, Bryan Borghini, Matteo Dell’Amico, Matteo Biancardi, Mattia Bruni, Daniele Castelliti, Pierpaolo Hough, Daniel Palma, Matteo Arrighi, Luca Giuntoni, Francesco Pelissero, Leonardo Ricci, Francesco Bonafede, Daniele Giuntini,Tommaso Dell’Amico.  Istruttori scuola calcio: Paolo Corsi, Giacomo Danuvola, Roberto Bruzzi, Massimiliano Laghi, Lorenzo Palma. N.M.

Alla Renella il Montignoso ospita il S. Marco

il Tirreno — 07 ottobre 2007   pagina 12   sezione: MASSA

 AVENZA. Trasferta difficile per il San Marco che oggi affronta sul terreno della Renella la formazione del Montignoso. I rossoblù di mister Taponecco si presentano all’appuntamento dall’alto dei loro sei punti in classifica a punteggio pieno dopo due giornate, mentre i “cugini” sono attualmente in penultima posizione con un solo punto in classifica. Uscire dal terreno di Montignoso con un risultato positivo sarebbe molto utile per continuare la corsa verso l’obiettivo prefissato che rimane quello della salvezza, magari da raggiungere al più presto evitando i patemi d’animo della scorsa stagione. Mister Taponecco dovrebbe confermare per questa partita l’undici che la scorsa settimana ha superato alla Covetta la formazione pratese de La Querce dando spazio magari nella ripresa ad alcuni juniores che potrebbe portare con sè in panchina.

Montignoso-San Marco Avenza 2-0

il Tirreno — 08 ottobre 2007   pagina 24   sezione: MASSA

 U. MONTIGNOSO SAN MARCO AVENZA2 0  U. MONTIGNOSO: Zoppi, Nardini, Bonini, Baldi, Lubas, Gentili (80’ Berti), Foresti, Poggi, Biagini (67’ Antonioli), Bellè, Rubino (80’ Lenzetti). A disposizione: Frugoli, Tonelli, Tonacci, Tazzini. All.: - Ulivieri.:   SAN MARCO AVENZA: Agnesini, Berti, Galassi, - Attuoni, Di Bauda, Laghi L. (65’ Collodet), Schembri, Cafarelli (80’ Gentile), Laghi M., Ciancianaini(60’ Lagomarsini), Alberti. A disposizione: Morescalchi, Marchini, Bardini, Salaro. All.: Taponecco.  ARBITRO: Campagna.  RETI: Baldi (U) al 57’, Foresti (U) al 77’.  NOTE: Espulsi: Alberti (S).  MONTIGNOSO. Dopo un primo tempo nel complesso avaro di emozioni, l’incontro entra nel vivo solo nella ripresa quando prima Baldi e poi Foresti sbloccano e fissano rispettivamente il risultato che vale tre preziosissimi punti. Passato l’equilibrio della prima frazione, Baldi trova subito la via della rete incornando un preciso assist da calcio piazzato. Bisogna attendere, poi, l’ultimo quarto d’ora perchè Foresti fissi il 2-0 sul quale si chiude l’incontro. Per il San Marco Avenza una domenica da dimenticare.

S. Marco, beffa a Montignoso

il Tirreno — 09 ottobre 2007   pagina 12   sezione: MASSA

 AVENZA. Rabbia del San Marco dopo la sconfitta di Montignoso (2-0). Dirigenti, giocatori e sostenitori avenzini letteralmente avvelenati al termine della gara nei confronti di un arbitraggio a dir poco mediocre del signor Campagna di Lucca che ha lasciato il Leone in dieci fin dal primo tempo a causa di un espulsione di Alberti reo, secondo il fischietto lucchese, di aver sferrato una gomitata al volto di Poggi anche se, a detta dei più, le cose, sarebbero andate decisamente in modo diverso: contrasto a centrocampo tra Poggi e Alberti, entrambi allargano le braccia nel tentativo di giungere in possesso della sfera e ambedue finiscono colpiti al volto: il giocatore del Montignoso sarebbe caduto a terra dando vita a una sceneggiata che ha convinto il signor Campagna a estrarre il cartellino rosso e svontolarlo sotto il naso di Alberti.  Una decisione che avrebbe fatto letteralmente andare su tutte le furie la panchina rossoblù che, da quel momento in poi, vedeva il direttore di gara accanirsi contro Laghi e compagni fino al risultato 2-0 che condanna oltre i propri demeriti la formazione di mister Taponecco che torna a casa bastonata.  Davvero difficile quindi cercare di ottenere punti in circostanze simili in un campionato già molto difficile di per sè senza l’intervento delle giacchette nere. Adesso per la formazione del presidente Sergio Ridolfi e del direttore Pietro Pianini letteralmente infuriati dopo la gara, non c’è tempo di stare a recriminare perchè in quattro giorni ci sono due appuntamenti importanti ovvero il retour-match di Coppa con l’Uzzanese (domani alla Covetta ore 15,30) e, stesso luogo e ora, domenica prossima l’incontro delicato di campionato contro la Folgor Marlia. Nicola Morosini

Coppa Italia: San Marco-Avenza-Uzzanese 0-0

il Tirreno — 11 ottobre 2007   pagina 14   sezione: MONTECATINI

 SAN MARCO AVENZA UZZANESE0 0  SAN MARCO AVENZA: Bini, Salaro, Marchini, Galassi, Di Bauda, Gentile (55’ Pardini), Schimbri (75’ Alberti), Lagomarsini, Collodetti, Ciancianaini (65’ Martignoni), Petri. A disp.: Giovanelli, Calcagno, Del Padrone, Angeloni. All.: Taponeco. -  UZZANESE: Di Bene, Di Toro, Bassi, Centoni:   (84’ Toracca), Tuci, Franceschini (65’ Gianneschi), - Ricci, Parisi, Pisani (60’ Gorgeri), Cecconi, Dini. Adisp.: Giorgetti, Schiavelli. All.: Petroni.  ARBITRO: Bindi di Livorno.  NOTE: espulso Galassi (San Marco Avenza) al 90’.

San Marco Avenza-Folgor Marlia 1-2

il Tirreno — 15 ottobre 2007   pagina 14   sezione: VIAREGGIO

 SAN MARCO AVENZA FOLGOR MARLIA1 2  SAN MARCO AVENZA: Agnesini, Berti, Marchini (63’ Gentile), Attuoni, Di Bauda, Laghi L., Lagomarsini, Cafarelli (74’ Salaro), Laghi M., Schembri, Galassi (18’ Ciancianaini). A disposizione: Morescalchi, Petri, Martignoni, Collodet. All.: Taponecco. -  FOLGOR MARLIA: Bolognesi, Andreini, Di Basilio, Pardini, Del Sarto, Bertini, De Martino, Fruzzetti:   (58’ Catania), Taddeucci, Barsotti (79’ Frateschi), Chiriaco (66’ Del Carlo). A disposizione: Bertenni, Di Nardo, Bianchi, Del Frate. All.: Cardella. -  ARBITRO: Turini. RETI: 2 Taddeucci (F) al 43’ e al 63’, Salaro (S) al 78’.  AVENZA. Vittoria esterna del Folgor Marlia in casa del San Marco Avenza. E’ stata una gara molto piacevole e decisamente ben giocata da entrame le squadre. Ottima la prestazione di Taddeucci, che con una doppietta è sicuramente stato l’uomo in più per la formazione ospite. La gara è stata comunque molto equilibrata, anche perchè nonostante il doppio svantaggio al 78’ Salaro ha riaperto il match e quindi ha messo in difficoltà la formazione ospite fino alla fine dei novanta minuti.

San Marco ridimensionato

il Tirreno — 17 ottobre 2007   pagina 13   sezione: MASSA

 AVENZA. Brutto e inaspettato ko per il San Marco che esce con le ossa rotte dal match della Covetta con la Folgor Marlia. I rossoblù di Roberto Taponecco vengono superati 2-1 dalla formazione lucchese e tornano per così dire sulla terra dopo un inizio campionato di Promozione travolgente con due successi nelle prime due uscite stagionali che forse aveva messo strane idee nella mente di qualche componente dei rossoblù avenzini riguardo la forza dell’intera squadra.  Adesso la parola d’ordine è non abbattersi ma pensare subito al prossimo incontro che vedrà Laghi e compagni opposti alla formazione dell’Orentano che domenica ha battuto il Montignoso per 1-0 risalendo i gradini di una classifica molto livellata.  Il cammino verso la salvezza è duro e tortuoso non serve ripeterlo e il San Marco si giocherà la permanenza in categoria assieme a un presumibile lotto di dieci squadre. Mai perdere di vista quella che è la posizione di classifica di riferimento ovvero il sestultimo posto che garantirebbe la salvezza matematica senza passare dalla roulette russa dei playout: il tutto magari cercando di evitare i patemi d’animo della scorsa stagione. Ovvio che più punti si richiescono a fare in questa prima parte di stagione, meno si dovrà faticare alla fine con tutte le squadre con l’acqua alla gola. N.M.

Orentano-San Marco Avenza 1-1

il Tirreno — 22 ottobre 2007   pagina 21   sezione: MASSA

 ORENTANO  SAN MARCO AVENZA 1 1  ORENTANO: Bacci, Caturegli, Lupoli, Del Prete, - Pinto, Poggetti (46’ Pillon), Floris (73’ Ricci), Picchi:   (82’ Dini), Giovannelli, Tocchini, Del Bianco. A disp: - Falbo, Macchia, Balzotti, Cirillo. All.: Ceccomori. SAN MARCO AVENZA: Agnesini, Berti, Galassi (75’ Gentile), Attuoni, Di Bauda, Laghi L., Lagomarsini (80’ Petri), Cafarelli (82’ Salaro), Laghi M., Ciancianaini, Collodet. A disposizione: Morescalchi, Marchini, Del Padrone, Del Vecchio. All.: Taponecco.  ARBITRO: De Rosa.  RETI: Giovannelli (O) 65’ rig., Gentile (S) 81’.

S. Marco ritrova il carattere

il Tirreno — 24 ottobre 2007   pagina 16   sezione: MASSA

 AVENZA. Grande prova di carattere da parte del San Marco che, sotto di una rete sul terreno dell’Orentano, riesce a recuperare l’1-1 e a conquistare un prezioso punto in trasferta. Eroe della giornata, Gabriele Gentile passato dalla Juniores alla 1ª squadra dopo lo splendido campionato dello scorso anno. Il giovane attaccante rossoblù è stato gettato nella mischia da mister Roberto Taponecco e lui ha ricambiato la fiducia del tecnico segnando la rete che consente al Leone di portarsi a quota sette punti in classifica generale.  Adesso la mente di Laghi e compagni è tutta rivolta al doppio appuntamento casalingo che attende il San Marco.  Domenica prossima infatti alla Covetta scenderà il Signa, mentre una settimana dopo toccherà all’Uzzanese: due incontri molto importanti che dovranno essere affrontati nel migliore dei modi per cercare di conquistare altri punti utili a rimpinguare ulteriormente una classifica che comunque resta soddisfacente. A un sesto del cammino infatti il San Marco ha messo insieme sette punti. Se i rossoblù sapranno mantenere questo ruolino di marcia arriverebbero, punto più, punto meno a quota 42 a fine stagione: un target che garantirebbe ampiamente la permanenza nel campionato di Promozione anche per la prossima stagione ed è proprio questo l’obiettivo prefissato dalla società di via Covetta a inizio campionato.  Il cammino in Promozione è ancora lungo e pieno di insidie ma la truppa del “Tap” ha sicuramente tutte le carte in regola in fatto di giocatori a disposizione per arrivare senza patemi d’animo al raggiungimento della salvezza: basta continuare su questa strada con carattere e grinta. Nicola Morosini

I baby rossoblù sono quasi cento

il Tirreno — 25 ottobre 2007   pagina 16   sezione: MASSA

 AVENZA. Vicinissimi a quota cento. Sono attualmente ben novantadue i piccoli giocatori rossoblu divisi in cinque categorie dal 1997 al 2002 ma il numero è destinato ad aumentare e l’obiettivo è raggiungere il centinaio. C’è grande soddisfazione in casa San Marco Avenza per una scommessa che, a giudicare dalla risposta avuta in fatto di iscrizioni, può considerarsi già vinta a neppure due mesi dall’inizio della stagione 2007-2008, grazie anche a uno staff all’avanguardia coordinato dal direttore generale Giorgio Benedini ed una struttura, appunto quella della Covetta, logisticamente azzeccata. Ulteriore novità, l’accordo di fornitura tecnica tra la società del presidente Ridolfi e la Nike che vestirà tutti i bambini del San Marco dalle maglie alle tute e borsoni

San Marco Avenza-Signa 2-1

il Tirreno — 29 ottobre 2007   pagina 15   sezione: LUCCA

 SAN MARCO AVENZA SIGNA 19142 1  SAN MARCO AVENZA: Agnesini, Berti, Galassi, Attuoni, Di Bauda, Laghi L., Lagomarsini (67’ Schembri), - Cafarelli, Laghi M. (87’ Salaro), Ciancianaini, Collodet:   (62’ Gentile). A disposizione: Morescalchi, Pardini, Alberti, Marchini. All.: Taponecco. -  SIGNA 1914: Brunelli, Lombardi, Bigalli, Baccetti,Rocchi, Gualtieri (78’ Ridolfi), Cirenga (77’ Coli), Mura, Bartolini (52’ Diop), La Pietra, Montagni. A disposizione: Nicolosi, Sauro, Locchi, Cosenza. All.: Dainelli.  ARBITRO: Bandettini di Pistoia.  RETI: Ciancianaini al 4’ e al 69’, Montagni al 37’ rig.  NOTE: Ammoniti: Baccetti (Si), Gualtieri (Si), Mura (Si), Galassi (Sa), Gentile (Sa).  AVENZA. Vittoria di misura per il San Marco Avenza nella gara casalinga contro il Signa. Grande prova - per i padroni di casa - dell’attaccante Ciancianaini, autore della doppietta che ha regalato tre punti ai ragazzi di Taponecco, ma anche di una gara di grande quantità e qualità. Vantaggio del San Marco Avenza al 4’ con un bel triangolo prima del diagonale. Il pareggio ospite del Signa con Montagni su calcio di rigore. Nella ripresa al 69’ arriva invece la rete del definitivo sorpasso del San Marco Avenza ancora con Ciancianaini

Ciancianaini due gol d oro

il Tirreno — 30 ottobre 2007   pagina 16   sezione: MASSA

 CARRARA. San Marco protagonista con bomber Ciancianaini e mister Taponecco nella top 11 di Promozione.  1 - Ricciotti (Fortis Lucchese) - È una saracinesca a Romagnano dove non passa nemmeno uno spillo.  2 - Andreini (Folgor Marlia) - Contribuisce al pareggio esterno a Villa Basilica.  3 - Faina (Villa Basilica) - Uno dei migliori dei suoi nel match con la Folgor Marlia.  4 - Veracini (Fortis Lucchese) - Autentico corazziere del settore mediano.  5 - Toracca (Uzzanese) - Ormai è una presenza fissa nella top 11 settimanale.  6 - Menicucci (Fortis Lucchese) - Gioca davanti alla difesa: una sicurezza.  7 - Biagini (Montignoso) - Si fa valere e segna due belle reti a Uzzano.  8 - Giovanelli (Orentano) - È il migliore dei giallorossi nel blitz di Bozzano.  9 - Chiarelli (Vaianese) - Una sua doppietta fa volare in alto i biancoviola.  10 - Ciancianaini (San Marco Avenza) - Protagonista della giornata con la doppietta che affonda il Signa e fa decollare il Leone.  11 - Flora (Borgo a Buggiano) - Una doppietta preziosa anche per lui.  All. Taponecco - È un altra squadra rispetto a quella dello scorso anno: merito anche suo. Nicola Morosini

San Marco Avenza vola alto

il Tirreno — 30 ottobre 2007   pagina 16   sezione: MASSA

 AVENZA. Il Leone vola.  Grazie a una splendida doppietta di Ciancianaini, il San Marco Avenza batte il Signa per 2-1, raggiunge quota 10 punti in classifica e si inserisce nei piani alti del girone. Grande soddisfazione nell’entourage della Covetta anche se l’obiettivo resta ovviamente sempre il raggiungimento della salvezza.  Quella contro il Signa è stata una partita molto avvincente quella contro i “canarini” fiorentini che ha visto i rossoblù di Roberto Taponecco andare subito in vantaggio dopo pochi minuti con Ciancianaini abile ad approfittare di una disattenzione difensiva degli ospiti. Ospiti che raggiungevano la parità con Montagni su rigore peraltro molto dubbio.  Nella ripresa una vera e propria comica difensiva del Signa, complice il portiere in uscita che si scontrava col proprio compagno, metteva in condizione ancora Ciancianaini di siglare la rete del 2-1 che regalava a Laghi e compagni tre preziosissimi punti in chiave salvezza.  Adesso il San Marco è chiamato a una settimana di intense sedute di allenamento per prepararsi al prossimo appuntamento ancora alla Covetta, domenica prossima, quando scenderà la forte Uzzanese già inscontrata in Coppa del doppio match in cui i rossoblù sono stati eliminati.  Una gara aperta a tutti i risultati con la capoliuta Fortis Lucchese che farà il tifo per gli avenzini allo scopo di veder alontanare in classifica la sua più diretta concorrente ovvero proprio l’Uzzanese dell’ex azzurro Alessandro Sturba. N.M

San Marco Avenza-Uzzanese 1-0

il Tirreno — 05 novembre 2007   pagina 14   sezione: LUCCA

 SAN MARCO AVENZA UZZANESE1 0  SAN MARCO AVENZA: nesini, Berti, Galassi, - Attuoni, Di Bauda, Laghi L., Lagomarsini (83’ Gentile), Cafarelli, Laghi M., Ciancianaini (62’ Schembri), Collodet (46’ Alberti). A disposizione: Morescalchi, Salaro, Marchini, Bardini. All.: Taponecco.:    UZZANESE: Poggetti, Iozzelli, Bassi (56’ Pacca), Centoni (85’ Gorgeri), Toracca, Autiero (76’ Di - Toro), Casini, Parisi, Pisani, Dini, Morlino. A disposizione: Di Bene, Cecconi, Franceschini, Martini.All.: Petroni.  ARBITRO: Tanarese di Torino.  RETI: Alberti (S) al 52’.  NOTE: Espulsi: Schembri (S) al 90’.  AVENZA. Vittoria di misura per il San Marco Avenza contro l’Uzzanese. Partita combattuta, e bel gioco. Continuo l’intervento dell’arbitro, costretto a mostrare i cartellini più volte. Ma le ammonizioni e l’espulsione finale di Schembri arrivano più per l’agonismo che per il nervosismo. Il gol della vittoria per i padroni di casa lo mette a segno Alberti al 52’ che sottomisura insacca alle spalle di Poggetti. Vittoria finale per il San Marco.

Il San Marco vola al terzo posto e ora inizia a pensare in grande

il Tirreno — 06 novembre 2007   pagina 13   sezione: MASSA

 AVENZA. È davvero un super Leone. Il San Marco batte l’Uzzanese per 1-0 e vola al terzo posto solitario nella classifica del campionato di Promozione. Una prodezza di “Chicco” Alberti appena entrato in campo dalla panchina regala ai rossoblù una vittoria prestigiosa contro uno dei team candidati al passaggio in Eccellenza, rendendo molto interessante il bottino in classifica generale salito adesso a quota 13 punti.  Si è vista una squadra grintosa e determinata: l’undici rossoblù che è sceso in campo molto concentrato e senza alcun timore reverenziale nei confronti di un avversario che forse pensava a una passeggiata domenicale dopo il match di Coppa Italia terminato a Uzzano per 5-1, ma giocato contro gli juniores del San Marco.  Con la squadra di Roberto Taponecco al completo è stata invece tutta un’altra storia e alla Covetta si comincia adesso a pensare in grande.  Una cosa però deve essere ben chiara nella mente di tutti, società, giocatori e tifosi avenzini: alt ai facili trionfalismi, sognare non costa niente, è vero, ma l’obiettivo finale resta raggiungere al più presto la salvezza dopodichè ci si potrà anche togliere altre grandi soddisfazioni.  Roberto Taponecco sta lavorando davvero bene e a conferma di ciò basta fare un confronto con lo scorso anno quando i rossoblù dopo sette giornate di campionato avevano raggranellato la miseria di quattro punti: ben nove in meno di quest’anno e occupavano la penultima posizione di classifica generale. Oggi la situazione è diametralmente opposta e il Leone è terzo da solo alle spalle della coppia Fortis-Uzzanese. Piedi bien piantati per terra quindi ma sognare non costa niente. N.M

Bozzano-San Marco Avenza 0-0

il Tirreno — 12 novembre 2007   pagina 14   sezione: LUCCA

 U. BOZZANO  SAN MARCO AVENZA 0 0  U. BOZZANO: Perotto, Nofori, Gabrielli, D. Lucchesi, Ficagna, Angeli, Chiapucci (83’ Pieri), Giuliacci, Loiuduce (73’ Pardini), Conti, Brega. A disposizione: Magnozzi, Cerri, Voltolina, Diodato, - Biagioni. All.: Roventini.:    SAN MARCO AVENZA: Agnesini, Berti, Galassi, Attuoni, Di Bauda, Laghi L., Lagomarsini, Cafarelli, Laghi M. (92’ Pardini), Ciancianaini (78’ Gentile), Collodet (37’ Alberti). A disposizione: Morescalchi, Salaro, Marchini, Petri. All.: Taponecco. -  ARBITRO: Busetta di Firenze.  BOZZANO. Quando si ha troppa voglia di vincere a volte si finisce per accontentarsi di un pareggio. Il Bozzano aveva bisogno di vincere per uscire dai bassifondi della classifica, mentre il San Marco Avenza per restare nelle zone di vertice. Ne è venuto fuori un pareggio a reti bianche che può servire ad entrambi. In realtà il pareggio rispecchia l’andamento del match. Un andamento lento nella prima frazione di gioco e che si è vivacizzato nella ripresa, prima di tornare a sedersi nei minuti finali perchè era più grande la paura di perdere che la voglia di vincere.

Recuperare la Covetta? Sì, con l 'erba sintetica

il Tirreno — 12 novembre 2007   pagina 02   sezione: MASSA

 AVENZA. Campo sintetico alla Covetta? Quello che fino a qualche tempo fa poteva sembrare pura utopia adesso sta diventando oggetto di discussione tra i dirigenti del San Marco Avenza e alcuni addetti ai lavori, compresi rappresentanti del Comune che starebbero vagliando alcune soluzioni, anche se sono molte le difficoltà da affrontare, la prima delle quali il costo di questo tipo di intervento.  La soluzione dell’erba artificiale sembra essere l’unica possibile per salvaguardare la funzionalità della struttura di gioco avenzina e permettere alle numerose squadre interessate di poter usufruire di un terreno di gioco degno di questo nome.  Infatti si può parlare di allarme rosso per quanto concerne le condizioni del terreno del campo principale della Covetta. Mentre il campetto sussidiario riservato unicamente all’attività della Scuola calcio rossoblù appare come una vera e propria oasi verde, lo stesso non si può dire della struttura principale, anzi per quest’ultimo la situazione è decisamente preoccupante e con l’andare del tempo sempre più urgente la soluzione. Il terreno di gioco avenzino, riseminato a inizio agosto in vista del torneo Castruccio, versa già, dopo neppure tre mesi, in gravissime condizioni. Non vi sono più tracce d’erba in tutto il rettangolo di gioco ed anzi, sono presenti buche e gibbosità che rendono il fondo particolarmente irregolare, dove fare uno scambio palla a terra diventa cosa impossibile e, con l’arrivo del brutto tempo, il fango la potrebbe fare da padrone come ormai consuetudine ad Avenza, contribuendo a rendere le partite estremamente brutte e poco spettacolari ed allo stesso tempo pericolose per l’incolumità dei giocatori alle prese con storte e distorsioni come già accaduto in passato.  C’è anche il problema della cronica carenza di impianti sportivi nel comune, una carenza che costringe agli “straordinari” l’impianto sulla carta più funzionale di tutta l’area cittadina ovvero la Covetta, che però non riesce più a reggere il ritmo frenetico settimanale con cui un grande numero di squadre svolgono allenamenti e giocano le loro partite di campionato. Tutto ciò non permette all’impianto ed in particolare al rettangolo di gioco di assorbirne il continuo uso da parte dei giocatori delle varie squadre e così settimana dopo settimana, sta peggiorando a vista d’occhio. Un sovraffollamento a cui partecipano non solo le formazioni del San Marco Avenza che detiene la convenzione d’uso, ossia prima squadra, Juniores e Allievi con relativi allenamenti settimanali e partite di campionato, ma proprio perché in tutta Carrara mancano strutture, la società rossoblu è obbligata a mettere a disposizione spazi anche per la Berretti della Carrarese e per le squadre giovanili azzurre, comprese le formazioni nazionali impegnate la domenica mattina con i loro match e non solo, perché a completare il quadro c’è anche l’Acsi Avenza, militante nel campionato di seconda categoria, anch’essa inserita dal Comune di Carrara nel quadro delle formazioni aventi diritto a svolgere alla Covetta la propria attività settimanale, comprese le gare interne di campionato da disputarsi la domenica pomeriggio in alternanza di calendario con il San Marco. Cinque formazioni che svolgono gli allenamenti settimanali e sette che vi giocano nel weekend: con questi numeri è ovvio come sul terreno della Covetta non si possa più vedere un filo d’erba anche se siamo solo a novembre. Una soluzione, dicono gli sportivi, va presa.  Da parte della società San Marco c’è la massima volontà di mettersi a tavolino e valutare modi e tempi di un possibile progetto. Ovvio come anche da parte del Comune ci debba essere la stessa volontà di affrontare il problema e tentare di risolverlo il prima possibile magari con l’intervento anche da parte della Carrarese Calcio, anch’essa direttamente interessata da questa situazione tutt’altro che piacevole. Nicola Morosini

San Marco pareggia ma può recriminare

il Tirreno — 13 novembre 2007   pagina 13   sezione: MASSA

 AVENZA. Un pareggio a reti inviolate da considerare alla fine comunque positivo quello del San Marco sul campo del Bozzano soprattutto perché ottenuto in casa di una formazione disperata e con l’acqua alla gola.  Un risultato che però sta decisamente stretto ai ragazzi di mister Taponecco che devono “ringraziare” arbitro e malasorte se non sono potuti tornare alla Covetta con i tre punti in tasca.  Il fischietto di turno infatti, tale signor Busetta di Firenze, dava una grande mano a Emiliano Conti e compagni coprendosi letteralmente gli occhi in ben due occasioni che avrebbero potuto rivelarsi determinanti ovvero su un netto fallo di mano di un difensore versiliese in area e successivamente su un intervento apparso netto di Ficagna su Laghi sempre all’interno degli ultimi sedici metri.  E come se non bastasse anche la dea bendata si accaniva contro il Leone soprattutto in occasione del grande bolide di Attuoni che si infrangeva sulla traversa, il pallone rimbalzava sulla linea e veniva poi allontanato alla disperata da un difensore del Bozzano. La classifica comunque continua a muoversi e questo è l’importante per Agnesini e comapagni che salgono a quota quattordici in quarta posizione anche se vengono superatoi momentanemente in classifica da una sorprendente Folgor Marlia.  Adesso una settimana intensa di allenamento per mister Taponecco che preparera’ al meglio la squadra in vista dell’importante match di campionato di domenica prossima quando sul campo della Covetta scenderà la Vaianese: anche i viola pratesi rientrano in quel lotto di formazioni che, con i rossoblu’ si giocheranno la salvezza. N. M.

San Marco Avenza-Vaianese 1-1

il Tirreno — 19 novembre 2007   pagina 07   sezione: PONTEDERA

 SAN MARCO AVENZA VAIANESE1 1  SAN MARCO AVENZA: Agnesini, Berti, Galassi, Attuoni, Salaro, Laghi L., Lagomarsini (82’ Marchini), Cafarelli, Laghi M., Ciancianaini (18’ Alberti), Collodet (87’ Petri). All.: Taponecco. -  VAIANESE: Sardi, Mazzucco, Ciardi, Casarini,:   Barni, Genco (15’ Macrì), Braschi (80’ Mazzocca), - Brazzini, Chiarelli, Marchiseppe, Baldi. All.: Magnolfi. ARBITRO: Biondi di Pisa.  RETI: Ciancianaini (S) al 7’, Mazzucco (V) al 40’.  NOTE: espulso Laghi M. (S) al 41’.  CARRARA. Pari e patta tra San Marco Avenza e Vaianese nella nona giornata del campionato di Promozione, nel girone A. Vantaggio dei padroni di casa dopo appena sette minuti di gioco con Ciancianaini che si trova a tu per tu con il portiere avversario dopo un ottimo lancio in profondità sul filo del fuorigioco e trafiffe Sardi senza troppi problemi. Il pareggio della Vaianese arriva a cinque minuti dal termine della prima frazione di gioco con Mazzucco, che raccoglie una deviazione di Agnesini su azione d’angolo e insacca per l’1-1 finale.

Giocatori rossoblù offesi dall arbitro

il Tirreno — 20 novembre 2007   pagina 16   sezione: MASSA

 AVENZA. Ci sono errori, quelli tecnici, che un arbitro durante una gara può sicuramente commettere a vantaggio di una squadra ed a svantaggio dell’altra. Ci sono altri errori che invece un direttore di gara non può permettersi di commettere e parliamo di offendere i giocatori in campo. Alla Covetta nel match di Promozione tra San Marco e Vaianese il direttore di gara si è reso protagonista di entrambe le situazioni che di fatto hanno penalizzato e non poco la formazione di mister Taponecco fermata sul pareggio di 1-1 dalla Vaianese.  Un arbitraggio mediocre che ha avuto il suo apice esattamente al 40’ del primo tempo allorché il fischietto, dopo alcune proteste dei giocatori del San Marco per un calcio di punizione dubbio, prima apostrofava in malo modo Davide Attuoni urlandogli offese peraltro a pochi metri dalla rete di recinzione e sentite da numerosi sostenitori a bordo campo, e successivamente dopo aver concesso la rete del pareggio agli ospiti, nonostante una vistosa gomitata in area su Galassi, ripeteva le offese questa volta nei confronti di Massimiliano Laghi verso il quale estraeva anche il cartellino rosso per proteste.  A completare la comica domenicale col San Marco in dieci uomini per più di un tempo ci pensava poi l’assistente di Biondi, una signorina, la quale, tra l’incredulità generale e l’ilarità ed il sospiro di sollievo degli stessi dirigenti ospiti, annullava la rete del 2-1 di Lagomarsini per un fuorigioco che definire inesistente è un eufemismo.  Solo il comportamento esemplare di pubblico e dirigenti avenzini hanno permesso che la situazione non degenerasse ed alla fine tutto è filato liscio anche se resta l’amaro in bocca per una vittoria raggiunta in dieci e negata in modo incredibile. Nicola Morosini

Villa Basilica-San Marco Avenza 1-0

il Tirreno — 26 novembre 2007   pagina 13   sezione: PONTEDERA

 VILLA BASILICA  SAN MARCO AVENZA 1 0  VILLA BASILICA: Mazzoni, Scotece, S. Faina, - Biagini, Franceschini, Micelli (75’ Matrone), Baldassini, Cardini, Nardi, Skana, M. Cardinotti. A disposizione: Frediani, Tintori, Remaschi, Rinaldi,:   Bertuccelli G., Cardinotti S.. All.: Pierini. -  SAN MARCO AVENZA: Agnesini, Berti, Galassi, Salaro, Di Bauda, Laghi L., Lagomarsini, Cafarelli, Collodet, Alberti, Schembri. A disposizione:Morescalchi, Gentile, Marchini, Pardini, Petri, Calcagno, Saba. All.: Taponecco.  ARBITRO: Trovatelli di Prato.  RETI: Nardi (V) al 60’.  VILLA BASILICA. Vittoria di misura per il Villa Basilica in casa contro il San Marco. Nel primo tempo i padroni di casa hanno creato molte occasioni, ma sono stati imprecisi sotto porta. Il San Marco è rimasto a guardare e ha agevolato le offensive avversarie. Il punteggio, però, non si è schiodato dallo 0-0. Nella ripresa il Villa ha continuato a premere sull’acceleratore e al 60’ Nardi ha portato in vantaggio i suoi, deviando di testa un cross da calcio d’angolo. Dopo la rete, il Villa è andato vicino al raddoppio in due occasioni, La prima con Cardinotti e la seconda alla mezz’ora ancora con il numero undici.

S. Marco sconfitto di misura le assenze si sono fatte sentire

il Tirreno — 28 novembre 2007   pagina 16   sezione: MASSA

 AVENZA. San Marco ko a Villa Basilica ma senza drammi. Il Leone esce sconfitto per una rete a zero dal terreno lucchese ma a gravare sulla sconfitta c’è sicuramente l’ombra di tre pesanti assenze a comuniciare da quella di Massimiliano Laghi, squalificato per due giornate solo per aver detto all’arbitro nel match interno contro la Vaianese, di non offendere i suoi compagni, ed in più quelle di Attuoni, anch’egli offeso e poi addirittura squalificato, e di Ciancianaini infortunato. Ovvio che, il dover fare a meno di tre giocatori di quell’importanza è stata veramente dura per gli uomini di mister Taponecco i quali hanno peraltro fatto la loro partita che si è risolta per un episodio da calcio piazzato. Attenzione concentrata quindi sul prossimo appuntamento casalingo che vedrà il San Marco opsitare alla Covetta la formazione della Lastrigiana. Un match impegnativo ma senza dubbio alla portata dei rossoblù sempre che riescano a recuperare Ciancianini oltre al ritorno di Attuoni, mentre per Max Laghi vi è da scontare ancora un turno di stop.  Un campionato di Promozione che sta rispettando le attese di inizio stagione con la Fortis Lucchese in testa avanti di due punti sulla diretta inseguitrice ovvero l’Uzzanese. Per adesso anche la classifica dei rossoblù può considerarsi molto positiva se si pensa al quinto posto in classifica, in piena zona play off, ed i quindici punti per ora conquistati. Il cammino per la salvezza è ancora molto lungo e tortuoso ma se Agnesini e compagni sapranno continuare su questo rendimento, magari sperando nella fortuna di incontrare arbitri meno protagonisti e più equi ed educati. Nicola Morosini

S. Marco Avenza test alla Covetta con la Lastrigiana

il Tirreno — 02 dicembre 2007   pagina 16   sezione: MASSA

 CARRARA. Importante match casalingo per il San Marco che questo pomeriggio (fischio d’inizio ore 14,30) affronta la Lastrigiana. I ragazzi di mister Taponecco sono recduci dalla beffarda sconfitta per 1-0 sul campo del Villa Basilica e oggi hanno l’occasione di potrer ritornare a conquistare i tre punti che permetterebbero loro di fare un ulteriore passo in classifica generale verso la quota salvezza. Non sarà sicuramente un impegno agevole per i rossoblù visto e considerato che dovranno fare a meno ancora di Massimiliano Laghi, squalificato per due giornate, e incerta è la presenza di Ciancianaini, alle prese con problemi fisici. La Lastrigiana è comunque una formazione alla portata degli avenzini, anche se dopo un inizio molto difficoltoso sta pian piano riconquistando quota.

San Marco Avenza-Lastrigiana 2-0

il Tirreno — 03 dicembre 2007   pagina 16   sezione: MASSA

 S. MARCO AVENZA LASTRIGIANA2 0  SAN MARCO AVENZA: Agnesini, Salaro, Galassi, Attuoni, Di Bauda, Laghi L., Berti, Cafarelli, - Collodet (85’ Petri), Lagomarsini (75’ Alberti),:   Schembri (80’ Pardini). A disposizione: Morescalchi, Marchini, Gentile, Rufrano. All.: Taponecco. -  LASTRIGIANA: De Maio, F. Mazzoni, Dragoni,Pierattini, Gemmi (83’ Graziani), Mastroiacovo (58’ De Martino), L. Giani, Pieri (53’ Frosini), Cecchi, M. Giani, Desanti. A disposizione: Ciaramelli, Spataro, Mazzoni N., Conti. All.: Gabbrielli.  ARBITRO: Giuà di Pisa.  RETI: Berti (S) al 23’, Attuoni (S) al 41’.  CARRARA. Vittoria all’inglese per il San Marco Avenza nella gara casalinga contro il Lastrigiana. Ottima la prova dei padroni di casa, che con un primo tempo giocato su grandi livelli, piegano la resistenza di un Lastrigiana ostico. Il vantaggio dei padroni di casa arriva al 23’ con un preciso colpo di testa di Berti su azione d’angolo. La rete del raddoppio è di Attuoni al 41’ con una punizione micidiale dai 30 metri che si insacca là dove palo e traversa formano un angolo di novanta gradi. Nulla da fare per il Lastrigiana.

San Marco vola alto e sogna

il Tirreno — 04 dicembre 2007   pagina 17   sezione: MASSA

 AVENZA. «Abbiamo vinto una grande partita, combattendo oltre che contro la squadra avversaria anche contro un terreno di gioco le cui condizioni sono decisamente vergognose. Contentissimo per la vittoria e i tre punti ma occorre al più presto che il Comune di Carrara si metta con noi a tavolino per trovare velocemente una soluzione perchè in questo modo non possiamo andare avanti».  Con queste parole, Segio Ridolfi, presidente del San Marco, commenta una domenica molto positiva per i colori rossoblù, ma negativa per quanto riguarda il terreno della Covetta su cui è diventato assai difficile non solo passarsi il pallone, ma anche restare in piedi durante la corsa.  Tornando al calcio giocato, la formazione del “Tap” contro la Lastrigiana ha disputato una partita pressochè perfetta chiudendo il discorso già nel primo tempo grazie alle reti di Berti, migliore in campo, e di Attuoni con un bolide su punizione che piegava letteralmente le mani al portiere fiorentino.  Nella ripresa Agnesini e compagni hanno avuto la maestria di non arretrare il proprio raggio d’azione bensì di amministrare al meglio il vanraggio srgionando sapientemente gli attacchi ospiti portando a casa una vittoria che consente di salire ulteriormente i gradini di una classifica che adesso si fa davvero interessante con un quarto posto che nessuno avrebbe immaginato ad inizio stagione.  Adesso una lunga settimana di allenamenti per prepararsi al meglio al prossimo appuntamento, ovvero la trasferta in casa del Borgo a Buggiano, una formazione partita per lottare con la Fortis per l’Eccellenza, ma che si trova attualmente in zona playout.

Campo Covetta, una risaia sos di Ridolfi e Gemignani

il Tirreno — 06 dicembre 2007   pagina 14   sezione: MASSA

 AVENZA. Sos Covetta. Le condizioni del terreno di gioco cominciano a preoccupare un po’ tutti gli addetti ai lavori e un allarme viene lanciato dai due massimi esponenti del San Marco e del settore giovanile della Carrarese, ovvero il presidente rossoblù, Sergio Ridolfi e il responsabile giovanili azzurre, Alberto Gemignani, entrambi preoccupati per un campo che definire “risaia” è un eufemismo e sul quale numerose loro squadre devono affrontare le gare intere con tutte le difficoltà che ne conseguono.  «Giocare in queste condizioni - dichiara Ridolfi - è un’indecenza. Abbiamo lavorato molto e speso soldi per cercare, ad agosto, di migliorare il campo. Purtroppo su questo terreno si allenano e giocano troppe squadre ed è inevitabile ritrovarsi, ogni anno, in questa situazione. Il San Marco, come seconda squadra di Carrara, vanta una formazione in Promozione e un team leader nel campionato regionale Juniores, ma entrambe le compagini, oltre ad affrontare le difficoltà dettate dagli avversari, stanno da tempo anche giocando contro lo stesso terreno di gioco che non consente di poter effettuare esibizioni degne di questo nome. Chiedo ufficialmente al Comune di ascoltare le nostre richieste, mettersi a un tavolo e affrontare una volta per tutte il problema. Non posso sapere se si potrà prendere in esame la soluzione sintetico, ma in ogni caso deve essere presa in modo urgente perchè si rischia di non poter disputare le partite in programma».  Ma anche la Carrarese, che alla Covetta disputa le gare Berretti e Allievi nazionali, si sta rendendo conto della situazione. Sulla stessa lunghezza d’onda di Ridolfi è anche Alberto Gemignani, intenzionato a coinvolgere fattivamente il Comune. «La Covetta sarebbe un impianto ideale perche logisticamente posizionato in modo ottimo e con grandi potenzialità strutturali. Purtroppo questo terreno di gioco è veramente indecente e tuto ciò ne va anche a discapito dell’immagine della stessa città. Voglio ricordare che Allievi e Giovanissimi azzurri stanno disputando il campionato nazionale e in molto casi è purtroppo successo che, ospitando squadre come Parma, Reggiana e Modena per fare solo alcuni esempi, ci siamo trovati davvero in imbarazzo nel presentare un campo del genere a squadre che mai si sarebbero immaginate, a detta degli stessi dirigenti, di andare a giocare in simili condizioni. Siamo pronti, come Carrarese Calcio, a metterci a tavolino con il San Marco e i rappresentanti comunali, che in campagna elettorale avevano fatto alcune promesse, per cercare una soluzione urgente a un problema che si fa, col passare del tempo sempre più impellente. Nè la Carrarese nè il San Marco Avenza meritano di giocare in un campo di patate». Nicola Morosini

Borgo a Buggiano-San Marco Avenza 0-1

il Tirreno — 10 dicembre 2007   pagina 16   sezione: PRATO

 BORGO A BUGGIANO SAN MARCO AVENZA0 1  BORGO A BUGGIANO: Frassinetti, Trinci, - Rummolo, Iannotta, Marchetti, Cantelli (33’ Segnalini), Fagotti, Gabbani, Degl’Innocenti, Grazioli,:   Flora. A disposizione: Battaglini, Puzzo, Biagini, - Lepori, Beconcini, Lomonte. All.: Morelli. SAN MARCO AVENZA: Agnesini, Salaro, Galassi, Attuoni, Di Bauda, Laghi L., Berti, Cafarelli, Laghi M. (91’ Pardini), Lagomarsini (30’ Petri), Schembri. A disposizione: Morescalchi, Marchini, Rufrano, Magliarella, Nicastro. All.: Taponecco.  ARBITRO: Longo di Empoli.  RETI: Lagomarsini (S) al 25’.  BORGO A BUGGIANO. Colpo esterno del San Marco Avenza che va a vincere per 1-0 sul campo del Borgo a Buggiano nella dodicesima giornata del campionato di Promozione, nel girone A. È stata una gara non bellissima, anche perché per le due squadre è stato davvero difficile giocare a causa di un terreno di gioco ai limiti della praticabilità. Al 25’ è arrivata la rete da tre punti del San Marco Avenza con Lagomarsini, che ha approfittato di un errore di Frassinetti che in uscita bassa non è riuscito a trattenere la palla che, arrivata sui piedi dell’attaccante, è stata spinta in rete.  

Ancora i ladri al campo della Covetta

il Tirreno — 13 dicembre 2007   pagina 07   sezione: MASSA

 AVENZA. Per la terza volta nell’arco di un anno l’impianto sportivo di via Covetta, dove ha sede la società sportiva di calcio S. Marco, è stato visitato dai ladri.  Mentre nelle precedenti occasioni i malviventi erano riusciti ad entrare oltre che negli spogliatoi, anche nella sede e nel bar, questa volta non ci sono riusciti. Hanno ripulito “soltanto” il magazzino dove hanno trovato le borse sportive con la scritta S. Marco - Avenza, che contenevano le scarpette, maglie blu, i calzoncini, accappatoi, praticamente tutto il corredo di una ventina di giocatori della prima squadra. Un valore calcolato di circa 5mila euro.  «Ma oltre al valore del corredo dei ragazzi - sostiene Sergio Ridolfi presidente del S. Marco - è il danno che ci hanno arrecato questi soliti ignoti malviventi, scardinando le porte e mettendoci a disagio perché domenica dobbiamo giocare e siamo costretti ad acquistare tutto nuovo. Soltanto le scarpe, al rispamio, costano circa 100 euro. Le altre due volte che hanno preso d’assalto il nostro campo, sono entrati negli uffici e nel bar, danneggiando porte d’ingresso e finestre. Siamo messi veramente male, con questi ladroni».  Questa volta non ci sono riusciti ad entrare nel bar perché, dopo la porta che sono riusciti ad aprire, il cancelletto ha retto agli urti per cui non sono entrati. Le volte precedenti, una volta all’interno del bar, hanno portato via dolciumi e bottiglie di liquori.  La notte scorsa, quando hanno trovato resistenza per entrare nello spaccio, hanno tentato di portare via il biliardino ma, fortunatamente non è passato dalla porta principale del campo sportivo.  I carabinieri si sono recati sul posto per le indagini.

San Marco verso la partitissima con la rivelazione Romagnano

il Tirreno — 14 dicembre 2007   pagina 16   sezione: MASSA

 AVENZA. Domenica prossima importante appuntamento con la “Giornata rossoblù” alla Covetta.  Sul terreno di gioco avenzino in programma infatti l’attesissimo derby tra San Marco e Romagnano per la tredicesima giornata del campionato di Promozione (fischio d’inizio alle ore 14,30).  Sugli spalti della tribuna avenzina è previsto il pubblico delle grandi occasioni visto che la gara vedrà opposte le due squadre-rivelazione del campionato.  Da una parte i rossoblù di mister Taponecco (che tra l’altro hanno dovuto provvedere tutti a ricomperare le scarpette rubate con le borse dal magazzino della Covetta nella notte di martedì scorso), attestati al terzo posto in classifica generale alle spalle delle due “corazzate” Fortis Lucchese e Uzzanese, dall’altra il Romagnano del diesse Andrea Antonioli che, dopo un tribolato avvio di stagione, ha effettuato cammin facendo ottimi acquisti tra cui Marco Landi (ex Portuale) e sta ora inannellando una serie di risultati utili che dai bassifondi della graduatoria l’hanno portato alle porte dei playoff.  Sarà quindi una gara combattuta e tutta da seguire dal pronostico incerto come del resto sono tutti i derby che si rispettino.  Problemi di portiere per entrambe le squadre in quanto il San Marco dovrà fare a meno di Agnesini che in settimana ha subito un intervento alla mano e dovrebbe essere sostituito dal dodicesimo Morescalchi mentre per quanto riguarda la formaizone ospite sia Alberti che Nicodemi risultano infortunati e molto probabilmente verrà chiamato dalla Juniores il portiere Giglione.  Ultimo match del 2007 per entrambe le formazioni che, dopo le festività natalizie, torneranno in campo domenica 6 gennaio nella gara valida per la quattordicesima di campionato. Nicola Morosini

San Marco Avenza-Romagnano 0-0

il Tirreno — 17 dicembre 2007   pagina 15   sezione: PRATO

 SAN MARCO AVENZA ROMAGNANO0 0  SAN MARCO AVENZA: Morescalchi, Berti, Galassi, Attuoni, Di Bauda, Laghi L., Lagomarsini - (85’ Petri), Cafarelli, Laghi M., Schembri (74’ Salaro), Collodet (64’ Ciancianaini). A disposizione::   Politi, Marchini, Pardini, Gentile. All.: Taponecco. -  ROMAGNANO: Giglione, Lazzoni, Giannini,Tazzini, Farusi, Landi, Cardini (64’ Bertelloni), Novani, Dati, Rivieri (83’ Angeloni), Ceccarelli. A disposizione: Lupetti, Antonpaoli, Gomez, Baldini, Bianchi. All.: Mosti.  ARBITRO: Tonietti di Pisa.  NOTE: Ammoniti: Bertelloni (R).  CARRARA. Pareggio a reti inviolate fra San Marco Avenza e Romagnano. Nel primo tempo si vede di più il Romagnano, che potrebbe passare in vantaggio allo scadere con Ceccarelli, ma Morescalchi si supera. Nella ripresa il San Marco sale in cattedra, mentre gli ospiti giocano di rimessa. Il palo e la traversa fermano i locali in due occasioni. All’84’ Langhi segna in contropiede, ma l’arbitro annulla per un presunto fuorigioco. Così l’incontro termina sullo 0-0, un pareggio che tutto sommato rispecchia l’andamento della gara

San Marco, 4º posto super meritato malgrado il poco feeling con l arbitro

il Tirreno — 18 dicembre 2007   pagina 14   sezione: MASSA

 AVENZA. Cominciano a essere un po’ troppi i torti arbitrali che il San Marco sta subendo durante questo campionato e cominciano a essere molti, di conseguenza, anche i punti che mancano all’appello per la truppa di Taponecco (ne contiamo per lo meno quattro approssimando per difetto e ricordando solo un Vaianese-San Marco di un mese fa).  L’ultimo “scippo” della lunga serie è stato domenica scorsa nel derby contro il Romagnano (0-0) e certamente con un risultato giusto per quanto visto in campo: massesi protagonisti di un primo tempo stellare e rossoblù di una ripresa grintosa e sfortunata tra arbitro e traverse, ma sul quale pesa come un macigno la rete annullata a Max Laghi nella ripresa per una sciagurata quanto inesistente segnalazione di fuorigioco del guardalinee, il quale, dopo aver fatto esplodere di rabbia l’intero pubblico della Covetta, si è anche voltato verso la rete di recinzione e deridere i presenti promettendo loro di scrivere tutto quanto proferito al suo indirizzo sul rapporto di gara. Un modo di comportarsi, quello delle giacchette nere, divenuto quasi un’abitudine dalle parti della Covetta se si fa mente locale al direttore della gara contro la Vaianse che si era addirittura permesso di offendere Laghi e Attuoni durante il match.  Recriminazioni a parte, il San Marco comunque saluta il 2007 con un buonissimo quarto posto in classifica generale che resta senza ombra di dubbio un grande risultato che rende il giusto merito al lavoro di Taponecco dei suoi collaboratori e di tutti i ragazzi della rosa rossoblù che adesso possono riposarsi per due settimane. Dopo la sosta natalizia, il campionato riprenderà domenica 6 gennaio con la trasferta a Lamporecchio, per poi concludere il girone d’andata il 13 alla Covetta nel big-match contro la corazzata Fortis Lucchese. Nicola Morosini

Festa sotto l albero per il San Marco

il Tirreno — 19 dicembre 2007   pagina 11   sezione: MASSA

 AVENZA. Momento magico per il San Marco: la 1ª squadra veleggia nelle posizioni di alta classifica in un torneo difficile come quello di Promozione, mentre i team giovanili stanno viaggiando a tutta birra. Gli Juniores di Paolo Agnesini grandi protagonisti della rassegna regionale, così come gli Allievi di Antonella Sacchi che stanno dominando il campionato provinciale.  Risultati soddisfacenti giugono infine anche dalle categorie dei più piccoli, a cominciare dal ’97 di mister Pucciarelli che sta crescendo partita dopo partita così come il ’99 di mister Danuvola, un gruppo molto valido.  Ma il successo più grande in fatto di presenze e iscrizioni riguarda la Scuola Calcio relativa alle annate 2000, 01 e 02 diretta da Paolo Corsi coadiuvato da validissimi istruttori.  Tantissimi bambini che popolano il campetto sussidiario della Covetta sia durante la settimana che il weekend quando si svolgono i giochini e le partitelle. È sicuramente questa la più grande soddisfazione per la dirigenza rossoblù: veder crescere bambini con un pallone fra i piedi.  E ora per la prima volta nella sua storia ecco la “1ª Festa natalizia rossoblù”.  Sono attesi più di duecento partecipanti alla manifestazione organizzata dal San Marco Avenza e che si svolgerà oggi alle 18 nella sala consiliare.  Dalla 1ª squadra alla Scuola Calcio, saranno infatti chiamati sul palco e premiati tutti i componenti della grande famiglia della Covetta. Ecco i nomi dei protagonisti della “rinascita” calcistica giovanile del Leone.  Promozione: Roberto Taponecco, Pietro Pianini, Nicola Devoti, Claudio Lecca, Gianluca Agnesini, Federico Alberti, Davide Attuoni, Andrea Cafarelli, Davide Ciancianaini, Michele Del Padrone, Fabio Di Bauda, Nicola Galassi, Gabriele Gentile, Gabriele Guetta, Luca Laghi, Massimiliano Laghi, Francesco Lagomarsini, Nicola Collodet, Andrea Marchini, Matteo Morescalchi, Tommaso Pardini, Mattia Petri, Andrea Salaro, Giacomo Schembri, Lorenzo Berti.  Juniores: Paolo Agnesini, Paolo StivaL, Fabrizio Bini, Andrea Bini, Fernando Angeloni, Luca Bini, Samuele Calcagno, Matteo Cremoni, Simone pollina, Andrea Del Vecchio, Alessio Gatti, Matteo Diamanti, Matteo Guadagnucci, Simone Martignoni, Federico Bigarani, Leonardo Politi, Gabriele Panizzi, Luca Rosini, Luca Rufrano, Marco Rustighi, Nicola Saba, Nicola Galleni, Giovanni Magliarella, Luca Contadini.  Allievi: Antonella Sacchi, Ennio Barbieri, Bernardo Tonazzini, Paolo Vatteroni, Alessandro Boggia, Matteo Barbieri, Nicolo’ Blandini, Nicolo’ Rustighi, Federico Magli, Iacopo Brizzi, Davide Maggiani, Corrado Diamanti, Giacomo Vatteroni, Andrea Tonazzini, Matteo Manfredi, Alessandro Giovanelli, Pasquale Esposito, Erik Galeotti, Filippo Simonini, Alessio Davide Verona, Mirko Alberti, Alessio Carnesecca, Luca Currò.  Pulcini 1997: Franco Puccinelli, Michele Contipelli, Cristiano Muttini, Samuele Biagioni, Lorenzo Danesi, Giorgio Puccinelli, Marco Ridolfi, Emanuele Contipelli, Francesco Carcelli, Andrig Vovchak, Manuel Muttini, Samir Bertieri, Nicolò Rossi, Simone Bellotti, Nicola Gatti, Simone Giorgi, Daniele Santoni, Niccolò Biselli, Andrea Brizzi, Andrea Bedini, Luca Vatteroni, Alessandro Patanè.  Pulcini 1999: Giacomo Danuvola, Massimilano Diamanti, Luca Diamanti, Luca Ridolfi, Lorenzo Braglia, Gianluca Galluccio, Ruben Vasquez, Federico Castagna, Daniele Fantoni, Luca Bertolini, Davide Tonelli, Amos Musetti, David Musetti, Tommaso Donati, Nicolo’ Armenise, Mattia Poli, Dario Raciti, Michele Vitale.  Scuola calcio 2000: Alessio Bernuzzi, Riccardo Bianchi, Edoardo Cosoleto, Marco Da Mommio, Nicolas D’Agostinis, Fabio Dell’Amico, Maickol Esposito, Eduardo Franzoni, Alessandro Galeotti, Federico Gasparotti, Alan Granai, Lorenzo Grassi, Matteo Maggiani, Alessandro Menconi, Michael Meregildo, Andrea Micucci, Osea Musetti, Simone Ratti, Lorenzo Ropa, Nicolas Taddei, Lorenzo Vatteroni, Tommaso Vignoli  Scuola calcio 2001: Matteo Bertagna, Andrea Bombardi, Alessandro Dazzi, Davide Fortunati, Paolo Fruzzetti, Nicolò Galassi, Federico Galloni, Katriel Giromini, Andrea Menconi, Alessio Musetti, Fabio Patanè, Arturo Piccini, Davide Rolla, Irene Valsega, Alessio Zapponi.  Scuola calcio 2002: Niccolò Bologna, Luca Saliay, Mattia Scopis, Francesco Resuaj, Bryan Borghini, Matteo Dell’Amico, Matteo Biancardi, Mattia Bruni, Daniele Castelliti, Pierpaolo Hough, Daniel Palma, Matteo Arrighi, Luca Giuntoni, Francesco Pellissero, Leonardo Ricci, Francesco Bonafede, Daniele Giuntini, Tommaso Dell’Amico, Nicola Biagini, Matteo Redi, Luca Lucentini, Simone Da Mommio, Lorenzo Ciari, Alessio D’Este, Filippo Menconi, Ettore Stefani, Manuel Tinfena, Nicolò Papini. Nicola Morosini

San Marco saluta il 2007 dalla piena zona play off

il Tirreno — 28 dicembre 2007   pagina 13   sezione: MASSA

 AVENZA. Il San Marco saluta il 2007 dall’alto del quarto posto in classifica. Dopo tredici partite i rossoblu hanno conquistato la bellezza di ventidue punti e sono in piena zona play off. Davvero un bel traguardo se si pensa che la squadra è rimasta praticamente la stessa dello scorso anno, stagione in cui il Leone ha faticato tantissimo per ottenere la salvezza diretta proprio all’ultima giornata di campionato dopo un avvio di stagione decisamente disastroso. Sicuramente molto del merito dell’exploit di quest’anno va al tecnico ovvero quel Roberto Taponecco che, da grande esperto di calcio qual è, ha saputo intelligentemente creare un gruppo solido di ragazzi validi e motivati capaci di sfoderare prestazioni di carattere ed ottenere vittorie importanti anche in trasferta. Ma non è tutto perché se non ci si fossero messe di mezzo le giacchette nere il San Marco avrebbe sicuramente almeno quattro punti in più se si pensa ai due incredibili “scippi” subiti nei match casalinghi contro Vaianese e Romagnano quando il Leone si è visto annullare due reti che sarebbero valse due vittorie anziché due pareggi ed ora la classifica in casa rossoblù sarebbe stata qualcosa di eccezionale.  Recriminazioni a parte va molto bene anche così ed ora Max Laghi e compagni si stanno godendo le ultime giornate di vacanza prima di iniziare a riprendere le sedute di allenamento in vista dei due importantissimi match che chiuderanno il girone di andata ovvero la trasferta a Lamporecchio del 6 gennaio ed il successivo big match casalingo della Covetta del 13 gennaio contro la “corazzata” Fortis Lucchese anche se in questi giorni, per problemi economici i blucerchiati lucchesi pare abbiano dovuto fare a meno di Alberto Francesconi ex Viareggio e Pontedera, in procinto di passare al Pietrasanta Marina in Eccellenza e che non sarà presente ad impensierire la retroguardia rossoblù. Nicola Morosini


23/06/2010



Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player






16
ago

ECCELLENZA
Amichevole con la Carrarese

7
ago

SMA 1926
Figaia mister del 2002

30
lug

SMA 1926
Stasera presentazione squadre 2017-18

29
lug

ECCELLENZA
Presentazione a Ca' del Gusto

26
lug

ECCELLENZA
Al via la preparazione estiva

19
lug

LUTTO
Ciao Alfio

15
lug

STAGIONE 2017-18
Stabilite la date del via



Guarda le ultime News

P.I.:01145510457 - Realizzato da Mantra Multimedia
Guarda le ultime News