20 ottobre 2017
 

1998-99


1998-99 

  

Urbino Taccola supera il San Marco Avenza

il Tirreno — 21 settembre 1998   pagina -1   sezione: PONTEDERA


San Marco Avenza Urbino Taccola 0 1 S. MARCO AVENZA: Tinfena, Bedini (87' Casani), Laghi, Lucchesini, Crocetti, Gasparrotti, Caroli (65' Danesi), Barbieri, Farina, Salvetti, Tosi. All. Lorenzetti. URBINO TACCOLA: Montagnani, Cecchi, Lami (65' Venturella), Franchi, Vannucchi, Del Corso, Nanni, Cini, Chetoni, Seppia (70' Pellegrini), Altemura. All. Donati. ARBITRO: Curradi di Firenze. RETI: 92' Altemura (rigore). NOTE: ammoniti Chetoni, Bedini, Barbieri. AVENZA - Vittoria dell'Urbino Taccola nella trasferta contro il San Marco Avenza. La rete è arrivata nei minuti di recupero su rigore, trasformato da Altemura. Nel primo tempo gioco in prevalenza a centrocampo con rare occasioni da rete, anche se la formazione di Uliveto è apparsa meglio disposta in campo. Da segnalare un tiro di Tosi parato agilmente da Montagnani e i buoni spunti di Lami e Cecchi. Nella ripresa i padroni di casa sono apparsi più determinati senza però impensierire più di tanto la difesa ulivetese. Al 47' sfuma un'opportunità per l'Urbino: Franchi scambia con Lami che rimette al centro per Seppia anticipato da Crocetti. Il rigore arriva allo scadere. Cini porta avanti la palla per Altemura che da buona posizione calcia verso la porta. La palla però è deviata di mano da Gasparrotti. L'arbitro concede il rigore

Signa, guizzo vincente San Marco Avenza costretto alla resa

il Tirreno — 28 settembre 1998   pagina -1   sezione: SPORT


Signa San Marco Avenza 2 1 SIGNA: Turini, Batelli, Rocchi, Malvolti, Rofi, Calandra, Stefani (87' Coli Daniele), Mura, Rizzo, Biancalani, Colicigno (86' Coscianna). All.: Paoletti. S. MARCO AVENZA: Tinfena, Bedini, Podestà, Lucchesini, Crocetti, Gasparotti R., Carioli, Laghi, Farina, Salvetti (84' Danesi), Barbieri. All.: Lorenzini. ARBITRO: Dal Canto di Pontedera. RETI: Malvolti al 12' p.t., Farina al 23' s.t., Colicigno al 29' s.t. SIGNA - Con la prima partita interna di questo campionato la squadra di Signa ha controbilanciato i non del tutto soddisfacenti risultati della prima giornata come pure dei due incontri di Coppa Italia. Una situazione del resto prevedibile _ dati i mutamenti relativi alla formazione (e all'allenatore) _ nel match contro i rossoblù di San Marco Avenza, appena usciti dalla sconfitta interna. Al 10' Mura aveva appena sfiorato il palo avversario che Malvolti raccoglieva un tiro di Stefani e dalla fascia opposta entrava in rete. Il primo tempo, malgrado la prolungata presenza in area avversaria, non portava conferme. Nella ripresa il gioco restava veloce ma più si faceva confuso ed anche pesante fino a quando per esempio all'80' gli ospiti restavano in dieci per l'espulsione di Bedini a seguito di fallo. Al 65' sotto la pioggia battente invece un fallo signese su Barbieri portava al tiro di rigore, battuto dal medesimo ma respinto da Turini. Subito dopo i massesi fruivano anche di una punizione: respinta, ma veniva ripresa da Farini che portava i suoi al pareggio. Trascorsi appena cinque minuti Colicigno ristabiliva le distanze emergendo da una mischia invano affrontata da Tinfena. Malgrado la loro inferiorità numerica i massesi non abbandonavano l'idea di riprestinare il pareggio ma la vittoria restava senza rischi in mano ai gialloblù locali.

Il San Marco Avenza blocca il Monsummano e ottiene il primo punto

il Tirreno — 12 ottobre 1998   pagina -1   sezione: SPORT


Monsummano S. Marco Avenza 1 1 MONSUMMANO: Maggiani, Di Santoro, Lenzi, Bigarani, Rossetti, Balducci (55' Iannotta), D'Agostino, Signorini, Frilli, Guidi, Girasoli (27' Bechini, 64' Boccia). All: Graziani. SAN MARCO AVENZA: Tinfena, Gasparotti, Crocetti, Casani (88' Bedini), Luchesini, Babboni, Carioli (77' Danesi), Barbieri, Farina (69' Tosi), Salvetti, Laghi. ARBITRO: Cammi di Firenze. RETI: 23' Carioli, 89' Signorini. MONSUMMANO - Una perla di Signorini salva in extremis il Monsummano da una sconfitta immeritata, mentre al San Marco Avenza resta il primo ed unico punto della stagione, ma soprattutto una profonda amarezza per la vittoria sfuggita all'89'. Partenza col turbo degli ospiti che creano seri problemi a Maggiani: al 10' si spegne di poco fuori il sinistro del dinamico Laghi, al 16' cross di Carioli, precisa incornata di Farina e Maggiani si salva in angolo con la complicità del palo. Al 19' la prima e forse la più nitida occasione gol degli amaranto: splendido assist di Guidi per Frilli che salta Tinfena ma si fa respingere il tiro sulla linea di porta per l'intervento di due difensori. Al 23' gli ospiti siglano l'1 a 0 grazie all'abilità di Carioli sugli sviluppi di una prolungata azione rossoblu nell'area del Monsummano. Arriviamo così al 37' della gara: Tinfena respinge coi pugni la punizione di Guidi. 40': fuori bersaglio il destro teso di Di Santoro. Se nel primo tempo il San Marco legittima il vantaggio grazie ad una buona organizzazione di gioco, nella ripresa i padroni di casa cercano con più determinazione e trovano con merito la via del gol. 61': Tinfena blocca la staffilata di D'Agostino. La gara si avvia verso la conclusione, ma all'89' è praticamente imparabile il tiro scoccato da fuori da Signorini. La gara si conclude con questo gran gol: un punto per ogni squadra.

  

Il Massarosa corsaro in casa del San Marco con un rigore di Sodini

il Tirreno — 19 ottobre 1998   pagina -1   sezione: SPORT


San Marco Massarosa 0 1 SAN MARCO: Tinfena, Gasparotti, Crocetti, Musetti, Lucchesini, Laghi, Casani, Barbieri, Bottici, Salvetti (64'Tosi), Farina (54' Danesi). A disp. Palombini, Bedini, Carioli, Salvetti, Podestà. All. Babboni. MASSAROSA: Mazzoni, Vierucci, Galassi, Malfatti, Cucurnia, Cancogni, Sodini, Salvetti (72'Filicetti), Bertolini (52'Pescaglini), Bacci, Quiriconi (88'Salvetti). A disp. Poggi, Del Chiaro, Mennucci, Cordoni. All. Benedetti. ARBITRO: Colonna di Valdarno (Caveschi- Albiani). RETE: 81' Sodini (rig.). di Nicola Morosini AVENZA- Con un rigore a dieci minuti dal termine il neopromosso Massarosa passa sul terreno della Covetta e, senza sudare più del lecito porta a casa tre punti che gli permettono di proiettarsi verso le alte sfere della classifica. Di contro per il neoretrocesso San Marco quarta sconfitta in cinque gare con un solo punto all'attivo che lo relegano nei bassifondi. Primo tempo vivace con gli ospiti che creano gioco ed i padroni di casa ad agire in contropiede. E' bravissimo Tinfena che, tra i pali di una squadra com'è adesso il San Marco è sistematicamente chiamato a fare miracoli. Ed in almeno due occasioni è determinante ad opporsi alle conclusioni dell'ex di turno Galassi prima e di Quiriconi successivamente. Per i rossoblù da segnalare una conclusione di Lucchesini al 25' che colpisce la parte superiore della traversa. Ripresa. Tanti sbadigli e poche emozioni per almeno una mezz'ora con le squadre che danno l'impressione di volersi accontentare dello 0-0. E quando tutto fa pensare proprio in questa direzione un intervento ingenuo in piena area su Pescaglini determina un calcio di rigore che Sodini trasforma spiazzando Tinfena. Passano solo due minuti e Quiriconi fallisce da due passi il possiobile raddoppio. Con la forza della disperazione il San Marco cerca di giungere al pareggio ma la sua rabbia si infrange sulla traversa che salva i lucchesi proprio al 90'.

Promozione. Un brutto ko casalingo Attacco spuntato in un S. Marco confuso

il Tirreno — 21 ottobre 1998   pagina -1   sezione: SPORT


AVENZA - Un altro brutto scivolone per il San Marco. I giocatori rossoblù cadono alla Covetta (0-1) sotto i colpi di un Massarosa non trascendentale, ma incredibilmente concreto. I versiliesi sono stati capaci di sfruttare al meglio le poche occasioni create, complice anche - nell'occasione del rigore decisivo - un'ingenuità della difesa avenzina che, con un gratuito ed inutile fallo in piena area, permetteva agli ospiti di usufruire del tiro dagli undici metri e di portare a casa tre punti d'oro. Che dire del San Marco? Tanta buona volontà, certo, ma ciò non basta in un campionato combattuto e difficile come si presenta quest'anno quello di Promozione. Le idee non mancherebbero, ma si rivelano confuse e, come se non bastasse, da segnalare poca, pochissima, incisività offensiva: nelle cinque gare di campionato il San Marco ha segnato solo due reti, mentre ne ha subite otto, nonostante i veri e propri «miracoli» di Andrea Tinfena, chiamato ogni domenica agli «straordinari». Ora più che mai occorre voltare pagina, sudare ed impegnarsi alla grande per prepararsi al meglio in vista del superderby di sabato prossimo sul campo dei Pini di Marina, contro la Portuale, altra delusione di inizio stagione, reduce da una dura batosta (0-3) patita domenica scorsa sul terreno dell'Impavida Vernio. - Nicola Morosini

Avenza e B. Buggiano (nervosi e combattivi) dividono la posta

il Tirreno — 02 novembre 1998   pagina -1   sezione: SPORT


San Marco Avenza Borgo Buggiano 1 1 SAN MARCO AVENZA: Tinfena, Gasparotti R., Crocetti, Barbieri, Babboni, Laghi, Casani (63' Farina), Musetti, Bottici, Salvetti C., Luchesini (65' Gasparotti). BORGO A BUGGIANO: Simoni, Innocenti, Pucci, Tocchini, Matteoni, Malacane, Ghiribelli, Meucci, Belluomini, Gori, Capobianco. RETI: 47' Belluomini, 78' Salvetti C. (rigore). ARBITRO: Vivoli (Firenze). NOTE: espulsi al 65' Tinfena, 86' Belluomini. di Luciano del Frate AVENZA - Pareggio giusto al termine di una partita maschia ed equilibrata che ha visto un San Marco Avenza mai così in forma in questo avvio di stagione. Babboni e compagni partono subito bene: al 2' Bottici sfiora clamorosamente il palo con un perentorio colpo di testa. Al 26' Barbieri in acrobazia spara alto sopra la traversa. Al 30' Malacarne tira da fuori, ma Tinfena é bravo a neutralizzare. Al 35' é abile la difesa ospite a chiudere su una percussione centrale di Casani. Nel secondo tempo il Borgo a Buggiano passa con un tiro senza pretese da fuori area di Belluomini che però sorprende Tinfena. Al 55' Laghi crossa al centro per Barbieri che, con un colpo di testa, va vicino al pareggio. Dopo 10 minuti Tinfena ingenuamente colpisce, a gioco fermo, con una pallonata Belluomini: giusta l'espulsione. Nonostante l'inferiorità numerica dal 68' al 78' i padroni di casa sfiorano il pareggio prima con Salvetti (68'), poi per ben due volte con Musetti 70' e 77'. La rete del pari giunge giustamente al 78': Innocenti platealmente trattiene Salvetti che é abile a cadere a terra; l'arbitro non esita a concedere il calcio di rigore che viene trasformato dallo stesso Salvetti che spiazza Simoni. Nel finale poi vince il nervosismo: Belluomini guadagna la seconda ammonizione e viene allontanato dall'arbitro; il giocatore preso da un eccesso di protagonismo esce dal campo e cerca di raggiungere le tribune, ma viene fortunatamente bloccato dai dirigenti ospiti.

Il San Marco Avenza con i nervi a fior di pelle termina l'incontro in otto Folgor Marlia bussa due volte e incassa la posta

il Tirreno — 09 novembre 1998   pagina -1   sezione: SPORT


Folgor Marlia San Marco Avenza 2 0 FOLGOR MARLIA: Bani, Passaponti, Pardini, Biondi, Bochicchio, Guidotti, Serafini, Madda (dal 25' pt Vannucci), Chelotti (dal 39' st Mattioli), Giordani (dal 30' st Cecchettini), Piercecchi. A disp.: Benedetti, Giannoni, Bacci, Conforti. All. Coluccini. SAN MARCO AVENZA: E. Gasparotti, R. Gasparotti, Crocetti, Babboni, Musetti, Menconi, Barbieri, Farina, Bottici, Salvetti, Casani. A disp.: Palombini, Bonelli, Cucurnia, Laghi, Bedini. All. Babboni. ARBITRO: Mugnai di Valdarno. RETI: al 5' st Chelotti (rigore) e al 42' st Piercecchi. NOTE: espulsi al 25' pt Menconi, al 30' st Musetti e al 43' st Crocetti; amm. Bottici. MARLIA - La Folgor Marlia ottiene la prima vittoria casalinga della stagione (2-0) a spese del S. Marco Avenza. Ma non è stato un successo agevole. La squadra di Coluccini, soprattutto nel primo tempo, ha avuto non poche difficoltà ad impostare la manovra di fronte al gioco duro degli ospiti. Babboni e compagni hanno provato a mettere la partita sul piano dell'agonismo e per i primi 50' sono riusciti nell'intento. La rete di Chelotti, il migliore in campo, al 5' della ripresa su calcio di rigore concesso per un fallo ai danni di Pardini ha sbloccato i biancocelesti. Approfittando dei varchi lasciati liberi dagli avversari, i locali sono riusciti a costruire diverse nitide occasioni per raddoppiare, con Piercecchi (7' e 40'), Giordani (10') e Guidotti (20'). Ma la precipitazione, la bravura del portiere e il recupero in extremis dei difensori hanno impedito alla Folgor di marcare per la seconda volta. Il 2-0 è arrivato a tre minuti dalla fine sugli sviluppi di un contropiede condotto da Mattioli e Piercecchi e finalizzato da quest'ultimo. Il San Marco ha pagato l'eccessivo nervosismo e ha finito la gara in otto.

Per i locali ancora una sconfitta casalinga. Ospiti opportunisti e cinici Ponte del Giglio corsaro con il San Marco

il Tirreno — 16 novembre 1998   pagina -1   sezione: SPORT


San Marco Ponte del Giglio 0 1 SAN MARCO: E.Gasparotti, R.Gasparotti, Bedini, Barbieri (74' Salsini), Frediani, Laghi (29' Casani), Luchesini, Bottici, Tosi (80'Bonelli), Salvetti, Farina. A disp. Palombini, Cucurnia, Ficagna. PONTE DEL GIGLIO: Braschi, Del Cima, Dini, Casolaro, Bonetti, Bertini, Ponziani (74'Sbrana), Giannelli, Pedonesi, Galli (90' Mirio), Borelli. A disp. Marchetti, Pisto, Napolitano. ARBITRO: Romei di Firenze. RETE: 61'Casolaro. NOTE: espulsi R. Gasparotti (70') e Farina (85'). di Nicola Morosini AVENZA- Ennesimo ko casalingo (0-1) del San Marco e questa volta a cogliere i tre punti è stato un Ponte del Giglio non trascendentale ma concreto. Davvero un peccato perchè i rossoblù specialmente nella ripresa avrebbero meritato sicuramente il risultato di parità soprattutto per l'impegno e la determinazione gettata in campo nei novanta minuti. La cronaca. Primo tempo da sbadigli o quasi se si escludono due conclusioni ospiti senza troppe pretese e un'enorme occasione capitata sui piedi di Tosi smarcato magnificamente da «Genio» Salvetti e malamente conclusa sul fondo. Ripresa più vivace ed interessante con un San Marco determinato a cercare di creare occasioni ed il Ponte del Giglio ad agire di rimessa. Occasionissima per i rossoblù al 57' ma il bolide di Salvetti si infrangeva sul montante. Gol mancato, gol subito. Passavano solo cinque minuti ed al 61' fulminante contropiede degli ospiti con Casolaro a portare in vantaggio i lucchesi. Al 70' rigore per gli ospiti per fallo di Roberto Gasparotti su Pedonesi. Batte Galli ma la conclusione è sulla traversa. Al 85' espulso Farina per proteste.


Filetto Villafranca bussa due volte San Marco Avenza ko

il Tirreno — 07 dicembre 1998   pagina -1   sezione: SPORT


Filetto Villafranca San Marco Avenza 2 0 FILETTO VILLANFRANCA: Martinelli, Fabbri D., Della Ragione, Caldi L., Cavalli G., Bertuccelli, Molucchi, Caldi A., Beghini (46' Locciola), Cenderelli (90' Castrucci), Baldini (72' Zanardi). All: Chelotti. SAN MARCO AVENZA: Gasperotti E., Gasperotti R., Biagioni (81' Tosi), Barbieri, Babboni, Frediani, Bonelli, Musetti, Bottici, Menconi (58' Casoni), Farina. All: Babboni. ARBITRO: Maggi di Arezzo. RETI: 48' Molucchi, 93' Caldi Andrea. NOTE: espulso all'87' Barbieri per doppia ammonizione. di Michele Lecchini FILETTO VILLAFRANCA - Dopo quarantasette minuti del primo tempo carichi di determinazione e agonismo ma carenti in fase di concretizzazione dell'azione, il Filvilla trova il gol con uno splendido tiro di controbalzo ad opera di Molucchi che da oltre 25 metri va a togliere eventuali ragnatele presenti nel sette della porta di Gasperotti, a sua volta spettatore incolpevole. Il gol del raddoppio nella ripresa durante i minuti di recupero. Ma procediamo con ordine. Il San Marco Avenza prova a reagire in maniera diligente ed ordinata, con il Filvilla che si arrocca nella propria metà campo ribattendo colpo su colpo agli attacchi portati dagli avanti apuani. Il San Marco sbaglia anche un penalty al 56' con Farina, penalty fischiato dall'arbitro per un precedente fallo di Martinelli. A quel punto il furore degli ospiti si esaurisce e il Filvilla tenta di legittimare il risultato chiudendo in modo definitivo la partita. Il gol del raddoppio arriva anche in questo caso a tempo scaduto. Autore Andrea Caldi che insacca uno splendido traversone del neo entrato Castrucci. Insomma si tratta di tre punti che fanno respirare il Filetto Villafranca e che spingono sempre più nel baratro della disperazione il povero San Marco Avenza.

       

Impavida Vernio fa tris contro un San Marco troppo distratto

il Tirreno — 14 dicembre 1998   pagina -1   sezione: SPORT


Impavida Vernio San Marco Avenza 3 1 IMPAVIDA VERNIO: Guarducci, Taiuti, Ravagli, Nistri, Betti, Tortelli, Ponzecchi, Karimkhan (60' La Porta), Cecchi (90' Lombarcdi), Toccafondi, Giugni (83' Carbone). All.: Vicini. SAN MARCO AVENZA: E. Gasparotti, R. Gasparotti, Biagioni, Danesi, Babboni, Frediani (75' Tosi), Bonelli (46' Podestà), Musetti, Bottici, Farina, Casani. All.: Babboni. ARBITRO: Bensi di Grosseto. RETI: 4' Cecchi, 23' e 76' Giugni, 34' Bottici. VERNIO - Prende in mano il filo del gioco, chiude il conto e poi trova il verso per complicarsi la vita. Il Vernio, comunque, porta a casa i tre punti contro il fanalino di coda del S. Marco Avenza. Prima mezz'ora a senso unico, con locali in rete due volte e ospiti costretti a subìre. Il risultato si sblocca al 4', quando Giugni dal limite sorprende con un pallonetto il portiere Gasparotti. La pressione dei valbisentini appare insostenibile per gli undici di Babboni, costretti nuovamente a capitolare al 23'. Giugni, appostato in area, raccoglie il servizio di Cecchi e sotto misura mette la sfera alla spalle del portiere ospite. E' un monologo. Giugni, pochi minuti dopo, si vede respingere le proprie conclusioni prima dal palo e, poi, sulla linea. Stessa sorte per il tiro di Cecchi. Quando gli ospiti sembrano in bambola, invece, riescono a accorciare le distanze. Bottici, entrato in area infila la sfera nel sette e per Guarducci non c'è niente da fare. A questo punto è l'Impavida a perdere il filo del gioco e a prevalere, infatti, è la paura di vincere. In apertura di ripresa Farina costringe Guarducci a allungarsi e la sfera termina in angolo. L' Avenza crede nel pareggio e insiste. La retroguardia rossoblù, comunque, non si fa trovare impreparata. Le preoccupazioni svaniscono nel nulla al 76', quando Giugni, autore di una doppietta, porta a tre le reti per i locali. L'attaccante, in area, gira al volo e per gli ospiti si infrangono le speranze di acciuffare il pari.

L'anno zero del San Marco Un ultimo posto che fa male: serve la sterzata

il Tirreno — 29 dicembre 1998   pagina -1   sezione: SPORT


AVENZA - Si sta concludendo un'anno senza dubbio tribolato per il San Marco, forse uno dei più negativi della storia della formazione rossoblù. Una retrocessione giunta nel giugno scorso dopo due splendide stagioni nel campionato di Eccellenza e, ad oggi, l'ultima posizione anche nel campionato di Promozione. Cinque soli punti dopo ben ququattordici gare di campionato sono sinceramente un magro bottino per il San Marco, considerando anche il fatto che la formazione avenzina non ha ancora assaporato almeno una volta il gusto della vittoria. Ad aggiungere benzina sul fuoco della delusione, la notizia data una settimana fa dell'abbandono della squadra da parte di pedine fondamentali quali capitan Gasparotti e Tosi accasatisi alla Portuale: non ben chiari sono i motivi di tale decisione presa dai «senatori» rossoblù. Ma resta un evidente segno di instabilità societaria in un momento dove confusione e nervosismo regnano supremi e dove invece la squadra, encomiabile in campo per grinta ed impegno, meriterebbe senza dubbio di poter lavorare con altro spirito per cercare di risolvere i mille problemi che la stanno relegando a fanalino di coda perenne del campionato di Promozione. Un ultimo posto in graduatoria che si sta ulteriormente aggravando dal fatto che le dirette concorrenti alla lotta per non retrocedere cominciano a macinare punti a ad allontanarsi proprio dalla formazione avenzina che dista ben sette ed otto punti da penultime (Portuale e Tau Calcio) e terzultime (Monsummano e Filetto Villafranchese). Dopo i festeggiamenti di Capodanno il San Marco tornerà al lavoro in vista della difficilissima trasferta di Bozzano, formazione quarta in classifica, una delle squadre più in forma del torneo. - Nicola Morosini

Un'autorete di Costa dà via libera al successo Bozzano, tutto facile contro il San Marco

il Tirreno — 04 gennaio 1999   pagina -1   sezione: SPORT


Bozzano S. Marco Avenza 3 0 BOZZANO: Gemignani, Mussi, Paolini, Casanova, Polloni, Breschi, Parlanti dal 79', Sargentini, Landucci (dal 54' Bertoncini), Bardi, Bertini, Meruzzi (dall'84' Fontanini). A disp.: Bachi, Vassalle, Pesce, Ginocchi. All.: Meniconi. SAN MARCO AVENZA: Gasparotti, Biagioni, Costa, Frediani, Bottici, Cassani, Barbieri, Musetti, Bonelli (dal 62' Menconi), Salvetti, Farina (dal 70' Tinfena). A disp.: Palombini, Bedini, Laghi. All.: Deste. ARBITRO: Pinna di Siena. Guardaline: Casini e Rocchi di Siena. RETI: al 63' Costa (autorete), al 74' Paolini, all'83' Bertini. NOTE: Ammoniti: Paolini e Polloni del Bozzano, Frediani, Costa e Cassani del S.M. Avenza. di Giorgio Franchi BOZZANO - Con un netto tre a zero tutto maturato nella ripresa, il Bozzano supera un San Marco Avenza che solo nel primo tempo è riuscito a contenere gli arancioni. L'incontro tutt'altro che esaltante ha visto le due formazioni contrastarsi a centrocampo riuscendo in rare occasioni a superare le arcigne difese. I gol nella ripresa. Dopo una punizione di Polloni a lato, al 17' il Bozzano passa in vantaggio. Su un cross di Parlanti, Costa devia in rete in modo imparabile. Il Bozzano cerca di chiudere l'incontro. Dopo una punizione di Casanova alta sulla traversa, al 29' Paolini raddoppia al termine di una furibonda mischia. Gli ospiti tentano di replicare ma al 35' Gemignani si oppone in tuffo al violento tiro rasoterra di Sargentini. Al 38' la terza rete arancione ad opera di Bertini che devia in rete un pallone messo al centro da Paolini.

L'Urbino Taccola non riesce a imporsi sull'ultima della classe

il Tirreno — 11 gennaio 1999   pagina -1   sezione: SPORT


Urbino Taccola San Marco Avenza 1 1 URBINO TACCOLA: Montagnani, Cecchi, Lubrano (62' Nanni), Franchi, Altemura, Lami, Venturella, Pucci (71' Bonanni), Simonetti, Cini, Seppia. All. Donati. SAN MARCO AVENZA: Gasparotti, Costa (82' Tinfena), Cassani, Bingioni, Bedini, Laghi, Barbieri, Musetti (75' Cucurnia), Bottici, Salvetti, Menconi (65' Bonelli). All. Destri. ARBITRO: Baracani di Firenze. RETI: 60' Franchi, 83' Tinfena. NOTE: espulso Salvetti al 70'. ULIVETO TERME - Non va oltre il pareggio l'Urbino Taccola nella partita casalinga contro l'ultima della classe, il San Marco Avenza. I padroni di casa non sono riusciti ad emergere anche se avevano di fronte una squadra molto giovane che non ha mai vinto. La formazione di Donati non ha saputo tirare fuori la giusta determinazione necessaria per chiudere la partita e strappare il massimo della posta in palio. Rammarico dunque negli spogliatoi dell'Urbino Taccola per non essere riusciti a vincere una gara che sulla carta li vedeva nettamente favoriti. Non solo, i Termali alla fine del secondo tempo hanno anche fallito un calcio di rigore che avrebbe potuto incidere sul punteggio finale. Il primo tempo non ha regalato particolari emozioni. Le due squadre si sono affrontate in prevalenza a centrocampo. Non ci sono state vere e proprie occasioni da gol. Nella ripresa è arrivata la rete di Franchi al 60'. Con un colpo di testa in numero quattro dell'Urbino Taccola ha sbloccato il risultato. A questo punto la squadra di Donati avrebbe dovuto premere sull'acceleratore per cercare di chiudere la gara. Invece la formazione ulivetese si è lasciata raggiungere dagli ospiti. La rete del pareggio del San Marco Avenza all'83' è siglata da Tinfena su punizione. All'86' Venturella viene atterrato in area e l'arbitro concede la massima punzione ai locali. Ma Simonetti, incaricato del tiro dal dischetto, manda alto sulla traversa e così sfuma anche la possibilità di andare in vantaggio.

Successo pieno contro un San Marco Avenza che non ha più niente da perdere Pieve Annunziata Pontremolese può brindare

il Tirreno — 25 gennaio 1999   pagina -1   sezione: SPORT


P. A. Pontremolese S. Marco Avenza 3 1 P. A. PONTREMOLESE: Volpi, Antoniotti (47' Pedinotti), Magazzù, Bellotti, Mandato, Pasquini S., Guarducci, Mariani, Capiferri (58' Carnesecca), Maraffetti, Pasquini A. All. Cassiani. S. MARCO AVENZA: Gasparotti, Frediani, Podestà (87' Ginesi), Laghi, Biagioni, Danesi, Barbieri, Musetti, Bottici, Salvetti, Biagioni (65' Casani). All. D'Este. ARBITRO: Salvini di Prato. RETI: 16' Salvetti, 25' e 92' Mandato, 95' Carnesecca. di Enzo Erluison PONTREMOLI - Un superlativo Mariani ed un coriaceo Magazzù sono i veri artefici della vittoria Pontremolese. Vittoria ottenuta più col cuore che col gioco. Gli ospiti scesi al Lunetia senza più nulla da perdere, al 16' andavano in rete con Salvetti che su una azione in linea anticipava l'uscita di Volpi. Sterile la reazione azzurra, anche se al 21' Maraffetti impegnava Gasparotti. Al 25' il pareggio del Pieve Annunziata Pontremolese. Pasquini veniva cinturato in area, rigore trasformato da Mandato. Ripresa con più mordente. Al 54' Mariani liberava in area Capiferri che di prima calciava colpendo in pieno la base del palo. Poco dopo lo stesso Capiferri si rendeva protagonista in modo però negativo. Sostituito per far posto a Carnesecca, gettava via la fascia di capitano per poi rivolgere frasi irriguardose verso la panchina pontremolese. Al 66' ancora Mariani protagonista e Belotti sfiorava il palo. 92', è Biagioni che saltava in piena area colpendo con la mano, rigore netto. Mandato trasforma. Sull'onda del successo la terza rete dei padroni di casa. Ancora Mariani conquistava una palla e metteva in area per Carnesecca che metteva in rete.

Una rete per parte tra San Marco Avenza e Monsummano

il Tirreno — 01 febbraio 1999   pagina -1   sezione: SPORT


San Marco Avenza Monsummano 1 1 SAN MARCO AVENZA: Gasparotti, Costa, Bedini, Laghi, Baldi, Danesi (67' Fabbiani), Barbieri, Musetti, Tinfena, Bonelli, Salvetti (75' Cucurnia). A disp. Palombini, Ficagna. All: D'Este Paolo. MONSUMMANO: Bargiacchi, Lenzi, Di Santoro, Signorini, Bigarani, Scardigli, Giovannelli, Ciferri (52'Pesce), Tocchini, D'Agostino, Pazzini. A disp: Acerbi, Rossetti, Iannotta, Faraone, Mannozzi, Colini. All: Piccotti Vittorio. ARBITO: Gulla di Grosseto. RETI: 26' Salvetti, 63' Di Santoro. AVENZA - Pareggio giusto tra la San Marco Avenza e il Monsummano maturato in un confronto che ha alternato momenti molto vivi ad altri caratterizzati da una minor tensione in campo. Parte meglio la San Marco Avenza che sembra più determinata a portare a casa il risultato e spesso si fa vedere sottoporta prima con Tinfena e poi con Salvetti e proprio con quest'ultimo i padroni di casa riescono a passare in vantaggio grazie ad una sua bella azione che scattando dalla trequarti di campo andava in rete. Dopo il vantaggio avenzino gli ospiti hanno una reazione di orgoglio ma non riescono a impensierire mai seriamente Gasparotti e il primo tempo si chiude con i rossoblù in vantaggio. Nella ripresa la reazione del Monsummano è più veemente e D'Agostino ha una occasione per pareggiare ma spreca. Dopo pochi minuti, al 63', arriva il gol che era nell'aria grazie a Di Santoro. La rete subita carica gli avenzini che trovano le forze per spingersi nuovamente in avanti senza però riuscire a concretizzare la manovra offensiva. A tre minuiti dalla fine, grosso brivido per la porta della San Marco: su una punizione di D'Agostino Gasparotti è bravissimo a salvare il risultato. Un pareggio tutto sommato giusto con le due formazioni che si sono alternate nelle varie fasi del gioco con sostanziale equilibrio. E se la San Marco ha fatto meglio all'inizio e dopo il pareggio, bisogna anche dire che gli ospiti non sono stati certo a guardare. (and. dol.)

Massarosa fa secco un S. Marco Avenza in gara solo un tempo

il Tirreno — 08 febbraio 1999   pagina -1   sezione: SPORT


Massarosa S. Marco Avenza 3 0 MASSAROSA: Mazzoni, Vierucci, Galassi, Malfatti, Lemmi (81' Mennucci), Sodini (81' Cordoni), Salvetti, Guido, Bertolini (84' Salvetti Federico), Del Chiaro, Quiriconi. A disp. Cecchi, Bacci, Giannini, Cucurnia. All. Benedetti. S. MARCO AVENZA: Gasparotti, Costa, Cassani, Biagioni, Bottici, Danesi (66' Podestà), Barbieri, Musetti, Tinfena, Saluetti, Bonelli (55' Cucurnia). A disp. Palombini, Fabiani. All. Deste. ARBITRO: Cazzato di Pisa. Guardalinee: Minardi e Barbati di Pisa. RETI: Al 45' Bertolini, al 51' Salvetti Guido, al 78' Lemmi. NOTE: Ammoniti: Biagioni, Bottici e Cucurnia del S.M. Avenza. di Giorgio Franchi BOZZANO - Con un netto tre a zero, il Massarosa supera un San Marco Avenza che solo nel primo tempo è riuscito a tenere testa ai ragazzi di Benedetti. La cronaca. Al 14' Gasparotti si infortuna lievemente nel tentativo di togliere il pallone a Quiriconi nell'area piccola. Al 18' nuovo pericolo per gli ospiti con Bertoloni che conclude a lato in corsa. Visti i problemi del Massarosa a centrocampo, gli ospiti si fanno più insistenti ed inizia lo show dell'estrema Mazzoni. Al 23' Mazzoni blocca una conclusione in contropiede di Bonelli solo davanti a lui. Al 27' incursione sulla linea di fondo di Cassani. Mazzoni chiude bene e il pallone finisce sul fondo. Il Massarosa si riorganizza. Durante il secondo minuto di recupero giunge la rete del Massarosa ad opera di Bertolini che, scattato sul filo del fuorigioco, si presenta davanti a Gasparotti e lo trafigge con un preciso rasoterra. Inizia la ripresa e il Massarosa cerca subito di chiudere l'incontro. Dopo un incursione di Galassi e una punizione a lato di Bertolini, giunge al 6' il raddoppio dei padroni di casa con Salvetti di testa. Il Massarosa va nuovamente in goal al 32' in contropiede con il giovane Lemmi. Da registrare per il San Marco Avenza al 47' una deviazione in tuffo sul palo di Mazzoni su conclusione di Salvetti.

San Marco Avenza raggiunto dalla Portuale ad un passo dalla fine

il Tirreno — 15 febbraio 1999   pagina -1   sezione: SPORT


San Marco Avenza Portuale 2 2 SAN MARCO A.: Gasparotti, Frediani, Costa, Laghi, Bedini, Podestà, Barbieri (73' Danesi), Musetti, Bottici, Salvetti (65' Casani), Bonelli (49' Tinfena). A disp. Palombini, Vanelli, Cucurnia. All. Deste. PORTUALE: Lucchesi, Bedini, Mannini (46' Bianchini), Grassi, Gasparotti (46' Bianchi), Sartini (69' Caleo), Landi, Spallanzani, Tosi, Rossi, Balloni. A disp. Nardini, Novani. All. Manfredi. ARBITRO: Muti di Piombino. RETI: 5' Podestà, 66' Lucchesi (autorete), 76' Bedini, 83' Rossi. di Nicola Morosini CARRARA - Grazie a una prodezza di Ivan «Yanez» Rossi a 7' dal termine la Portuale riesce a cogliere un insperato pareggio sul terreno della Covetta. I rossoblù locali devono ancora rimandare l'appuntamento con la prima vittoria stagionale. In vantaggio di due reti, Bottici e compagni hanno subìto la rabbiosa reazione dei marinelli facendosi letteralmente aggredire a centrocampo. Ci si è messa poi anche la sfortuna: al 90' Casani, anticipava il portiere marinello e chiudeva a rete, ma il pallone beffardamente picchiava contro il palo e tornava in campo. La cronaca. Parte forte il San Marco che dopo 5' passa in vantaggio. Cross dalla destra e Podestà con un imperioso stacco di testa fa secco Lucchesi. Al 16' punizione di Rossi, para Gasparotti. Passano 3' e Musetti impegna severamente Lucchesi. 21': Tosi manda fuori di poco. Successivamente occasionissima per Salvetti che solo davanti al portiere sbaglia un gol praticamente fatto. Allo scadere del primo tempo Gasparotti è bravo a deviare in angolo una respinta beffarda di un suo compagno. Al 66' arriva il raddopio del San Marco: punizione di Tinfena e Lucchesi ingannato dal sole devìa nella propria porta. 10' dopo Bedini accorcia le distanze con una conclusione da centroarea. Pressa la Portuale e all'83' una punizione perfetta di Ivan Rossi regala il pareggio ai marinelli.

Capobianco e Podestà annullano l'impennata d'orgoglio della formazione ospite Borgo a Buggiano fa il colpo col San Marco

il Tirreno — 22 febbraio 1999   pagina -1   sezione: SPORT


Borgo a Buggiano San Marco Avenza 2 1 BORGO A BUGGIANO: Geraci, Pucci, Innocenti, Pazzaretti, Ducceschi, Malacarne, Fusco (46' Procissi, al 66' Pacimeo), Meucci, Nannipieri, Gori, Capobianco. All.: Michelotti. SAN MARCO AVENZA: Palombini, Costa, Podestà, Frediani, Laghi, Cassagni, Barbieri, Musetti, Bottici, Danesi, Bonelli (al 58' Cassiodoro). All.: D'Este. ARBITRO: Bergamo di Livorno. RETI: Capobianco all'8', Podestà al 75', Nannipieri al 77'. BORGO A BUGGIANO - Importante vittoria del Borgo sul San Marco Avenza da tempo virtualmente retrocesso. I padroni di casa passano all'8': sugli sviluppi di un calcio d'angolo Ducceschi appoggia per Capobianco che in mezza rovesciata supera Colombini. La reazione degli ospiti non si vede, ed al 33' è Meucci a sfiorare la traversa con una punizione dal limite. La scarsa cronaca della prima frazione si chiude con l'unico intervento dell'estremo difensore borghigiano, che neutralizza a terra, senza particolari affanni, un calcio piazzato di Laghi dalla fascia destra. Gli ospiti hanno un'impennata di orgoglio ad inizio ripresa, ma è ancora il Borgo ad andare più vicino al gol, con un rasoterra di Nannipieri respinto di piede da Palombini. La partita, fino a quel punto decisamente al cloroformio, ha una fiammata alla mezz'ora. Al 75' Podestà pesca il jolly con un tiro dalla tre quarti che si insacca a fil di traversa. Sul Benedetti aleggiano gli spettri dell'ennesima beffa. Li scaccia Nannipieri, 2' dopo, trafiggendo Palombini con un preciso tocco dalla corta distanza. All'82' Capobianco sfiora la tripletta con un gran destro al volo al lato di un soffio. Ma per il Borgo, sceso in campo privo di otto titolari, va bene anche così.

Il San Marco Avenza rimonta nella ripresa il gol del Folgor Marlia

il Tirreno — 01 marzo 1999   pagina -1   sezione: SPORT


San Marco Avenza Folgor Marlia 1 1 SAN MARCO AVENZA: Palombini, Bedini, Podesta, Laghi, Freddiani, Danesi, Barbieri, Musetti, Bottici (89' Cucurnia), Tinfena, Bonelli (68' Cassiodoro). A disp: Ficagna, Baldi. All: Deste. FOLGOR MARLIA: Bani, Passaponti, Baci, Biondi, Guidotti, Vannucci, Giannoni (63' Sargentelli), Giordani, Chelotti, Menconi, Mattioli. A disp: Gemignani, Paolinelli, Bochicchio, Cecchettini, Madda, Serafini. All: Coluccini. ARBITRO: Cammi di Firenze (Palo e Di Marco). RETI: 8' Chelotti, 52'Tinfena. NOTE: Espulsi 83' Sargentelli, 85' Menconi. AVENZA - Grande prova della San Marco Avenza che con una splendida prestazione nella ripresa rimonta una rete subita nei primi minuti del primo tempo e ferma sull'1-1 la seconda in classifica Folgor Marlia. Partono bene gli ospiti che grazie a Chelotti vanno già in vantaggio all'8', molto bravo il centravanti a sfruttare un'indecisione della difesa e a segnare con un tocco imparabile. La situazione sembra subito mettersi male ma i padroni di casa hanno una reazione d'orgoglio e si fanno vedere spesso davanti alla porta avversaria ma gli anche gli ospiti non sono da meno e si rendono pericolosi con il contropiede. Nella ripresa riparte alla grande la San Marco che sembra intenzionata a riagguantare il risultato e al 52' Tinfena è bravo a mettere dentro un cross di Barbieri; a questo punto i rossoblu trovano nuova linfa dal gol e si ripropongono ancora in avanti ed è Bonelli ad avere la palla del raddopppio ma da distanza ravvicinata spreca. Sta stretto il pareggio ai padroni di casa che continuano ad attaccare anche se il Folgor riesce comunque a farsi pericoloso, nei minuti finali ben due espulsi nelle file dei lucchesi ma rimane poco tempo per sfruttare la superiorità numerica. Grande prestazione quindi della San Marco decisimente al di sopra della sua posizione in classifica, in luce il giovane Danesi ma un elogio va a tutta la squadra che nonostante tutto ha dato una grande prova di carattere.(a.d.).


Sono sufficienti quindici minuti al Ponte del Giglio per chiudere la partita con il San Marco Avenza

il Tirreno — 08 marzo 1999   pagina -1   sezione: SPORT


PONTE DEL GIGLIO S. MARCO AVENZA 2 1 PONTE DEL GIGLIO: Braschi, Bonetti, Dini, Napolitano, Lucchesi (dal 50' Del Cima), Bertini, Sbrana, Giannelli, Paolucci, Galli (dal 76' Bianchi), Borelli. Allenatore: Graziani. S. MARCO AVENZA: Palombini, Costa, Bedini (63' Cucurnia), Frediani, Biagioni, Lagiai, Barbieri, Musetti (46' Casani), Bottici (dall'83' Figagna), Tinferi, Danesi. Allenatore: D'Este. ARBITRO: Barbucci di Siena. RETI: 9' Sbrana, 15' Dini, 75' Casani. NOTE: 90' espulsi Bonelli e Cucurnia. CUTIGLIANO. Il Ponte del Giglio S. Alessio costruisce la sua vittoria interpretando bene la gara fin dai primi minuti. Apre le marcature già al 9' con un'azione portata avanti sulla destra da Bonelli che, dopo aver saltato due avversari, si accentra, serve Sbrana che uccella Palombini. Molto bravo l'attaccante di casa: quando riceve il pallone, infatti, ha le spalle alla porta, ma è molto lesto sia a girarsi, sia a tirare a colpo sicuro. Davvero un bel gol. Per arrivare al raddoppio di Dini basta aspettare altri sei minuti: c'è un lancio lungo di Giannelli sulla sinistra, il laterale si inserisce e trova la porta, infilando il pallone tra palo e portiere. Dopo quindici minuti la squadra di Vito Graziani è insomma già in doppio vantaggio e può gestire senza grandi problemi il match. Nella ripresa gli apuani riescono a imbastire una reazione più efficace, ma è sempre la squadra di casa a rendersi insidiosa, prima con Bertini su punizione (Palombini salva in corner), quindi con Galli (il suo diagonale finisce di poco a lato). Nel finale il forcing del S. Marco Avenza si fa sempre più insistente: al 75' Casani accorcia le distanze risolvendo una serie di rimpalli in area, poi all'80' Lagiai, su calcio di punizione, va vicino al clamoroso pareggio: la sua conclusione viene però respinta dalla traversa. La compagine allenata da D'Este, pur in pessime condizioni di classifica, lancia quindi quei segnali di carattere che potrebbero renderla avversaria meno abbordabile di quanto potrebbe sembrLre a prima vista. Buone conferme, invece, da parte del Ponte del Giglio S. Alessio. (f.b.)

Tau Calcio fa il corsaro sul campo del San Marco

il Tirreno — 15 marzo 1999   pagina -1   sezione: SPORT


S. MARCO AVENZA TAU CALCIO 0 1 SAN MARCO: Palombini, Costa, POdestà, Frediani, Biagioni, Danesi, Barbieri, Musetti, Bottici, Tinfena, Bonelli. (A disp. Gasparotti, Bedini, Casani, Ficagna, Fabiani, Bonuccelli). All. Deste. TAU CALCIO: Besson, Beltredici, Salvadori, Scherzi, Veracini, Pacifico, Fagni, Vertemati, Bigonzi, Del Prete, Indragoli. (A disp. Nencini, Betti, Barbuti, Menchini, Vanni, Pieroni). ARBITRO: Bertini di Empoli. RETE: 58' Scherzi. CARRARA. Partita incolore quella disputata sul terreno della «Covetta» tra San Marco e Tau Calcio. I pochi spettatori presenti sugli spalti hanno assistito a novanta minuti di noia quasi assoluta, eccezion fatta per la rete che ha regalato agli ospiti tre importantissimi punti, che però non è stata sufficiente a nascondere parecchi limiti da parte del Tau contro un San Marco ormai retrocesso e formato quasi esclusivamente da juniores. La cronaca è veramente scarsa di episodi. Due conclusioni degne di nota, una per parte, nel primo tempo: al 38' Tinfena, per i rossoblù, ben smarcato in area veniva a trovarsi a tu per tu col portiere avversario, ma sprecava malamente, due minuti dopo era una conclusione di Fagni ad essere neutralizzata da Palombini. Nella ripresa la rete del successo ospite. Avventata uscita di Palombini su cross dalla destra, il portiere avenzino non riesciva a bloccare la palla ed era lesto Scherzi a due passi ad insaccare di testa. Occasione per il San Marco al 77', ma Bedini solo davanti al portiere calciava fuori. Dieci minuti più tardi una punizione di Tinfena finiva di poco sopra la traversa. Un'altra sconfitta, quindi, per il San Marco sempre più solitario all'ultimo posto della graduatoria; anche in questa occasione non ha saputo approfittare dell'incontro casalingo per ottenere la prima vittoria stagionale, che avrebbe potuto attenuare il record di risultati negativi che la formazione avenzina detiene in questa stagione. Per quanto riguarda il Tau Calcio tre punti d'oro, anche se la prestazione offerta ad Avenza di Carrara deve fare riflettere perché in troppe occasioni ha subito il gioco dei padroni di casa, che avrebbero sicuramente meritato il pareggio, se non altro per l'impegno e l'aggressività messi in campo. Nicola Morosini

La squadra di casa ha schierato in campo tanti giovani che hanno travolto un battagliero San Marco Avenza Il Seano rifila quattro reti al fanalino di coda

il Tirreno — 22 marzo 1999   pagina -1   sezione: SPORT


SEANO S.M. AVENZA 4 1 SEANO: Zannini, Tabani, Zipoli (64' Barone), Giagnoni (55' Mariottini), Ballati, Mencarelli (70' Ciabatti), Turco, Passini, Pavoni, Lombino, Pratesi. All.: Desideri. SAN MARCO AVENZA: Gasparotti, Costa, Podestà, Frediani, Biagioni, Laghi, Barbieri, Danesi, Salvetti (39' p.t. Bonelli), Bottici, Casani. All.: D'Este. ARBITRO: il signor D'Arrico di Firenze. RETI: per il Seano al 19' Zipoli, 66' Pratesi, Pavoni (71' e 89'). Per gli ospiti 84' Bottici. NOTE: espulso Podestà per frasi irriguardose nei confronti dell'arbitro. SEANO. Vince il Seano per 4 a 1 contro il fanalino di coda, il San Marco Avenza. Il Seano si schiera in campo con molti giovani che tutti hanno ben figurato. Un plauso agli ospiti che si sono battuti fino alla fine. Ecco la cronaca. Il primo episodio degno di essere riportato è un fallo su Barone lanciato a rete. Batte Lombino per Zipoli che mette fuori. Al 19', dopo aver fallito diverse occasioni, il Seano va in vantaggio: avanza dalle retrovie Zipoli, arriva al limite vede il portiere fuori alla porta e lo batte con un pallonetto anche aiutato un po' dal vento. Poi è Pavoni che si libera di un uomo in area, calcia incredibilmente fuori; quindi, bel lancio di Turco per Pratesi che manda fuori da vicino. Nella ripresa va via Lombino sulla sinistra che crossa in area e Turco non riesce a concludere da vicino. Ancora una palla gol per il Seano, Pratesi crossa in area, ma nessuno raccoglie. Al 66' arriva il raddoppio con Pratesi che batte Gasparotti in uscita. Ancora l'onnipresente Lombino va via sulla sinistra crossa in area, arriva Pavoni e mette in rete. Poi c'è una punizione ospite dal limite, calcia Laghi, la palla torna a Bottici che da vicino battezza Mini. All'89' quarto gol per il Seano: azione in linea per i locali la palla a Pavoni che sigla l'ultimo gol.

Podenzana fatica ma supera San Marco

il Tirreno — 19 aprile 1999   pagina -1   sezione: SPORT


PODENZANA S. MARCO AVENZA 3 2 PODENZANA: Martini, Codelipi, Bertacchini, Bigerini, Giannetti, Binelli, Casoni, Calevro, (74' Nobili), Bardini, Musetti, (93' Sassarini), Sicuteri, (75' Vitucci). A disp. Cocchi, Domenichini, Comis, Baldassini. All. Macchioni. S. MARCO AVENZA: Gasparotti, Costa, Laghi, Gigli, 58' Vanelli, Biagioni, Danesi, Cassani, FrediLni, Salvetti, Bottici, (90' Vangeli), Bonelli, (62' Bassani). A disp. Niccolini, Musetti. All. Desti. ARBITRO: Corradi di Firenze. RETI: 6' Salvetti, 27' Musetti (rigore), 41' Musetti (rigore), 80' Bottici, 88' Musetti. NOTE: espulsi Laghi per doppia ammonizione 71', Vitucci per reazione al 78'. PODENZANA. Parte subito bene il Podenzana che dopo solo tre minuti di gioco ha la possibilità di portarsi in vantaggio con Sicuteri ma l'attaccante dopo aver saltato tre uomini deve arrendersi all'intervento di Gasparotti, al 6' un po' tra la meraviglia dei presenti il San Marco passa in vantaggio grazie ad una punizione da 30 metri di Salvetti. Dopo due minuti è Casoni a provarci su punizione ma il tentativo si spegne sopra la traversa, al 27' Musetti con un'azione personale entra in area e viene atterrato da Costa. L'arbitro Corradi non ha dubbi e sancisce il rigore, sul dischetto lo stesso Musetti trasforma riportando il risultato in parità. Al 41' è Calevra a presentarsi davanti a Gasparri ma Gigli non fa complimenti e l'atterra, è inevitabile il rigore ancora una volta sul dischetto si presenta Musetti che porta in vantaggio i padroni di casa. Al 72' ci prova Codelupi da fuori ma il suo rasoterra viene intercettato e messo in angolo abilmente da Gasparri. Due minuti più tardi ci riprova Salvetti ma questa volta sulla strada c'è la traversa, sulla respinta invece bravo Martini che senza indugi salva sui piedi di Vanelli, al 76' Musetti cerca la terza rete personale ma su punizione colpisce prima il palo e poi il portiere carabolando in corner, all'80' c'è un cross di Salvetti e Bottici di testa riporta il risultato in parità tra le due formazioni. Il Podenzana non si arrende e sa che l'unico risultato concesso oggi per sperare è la vittoria che si concretizza all'88'.

23/06/2010



Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player






16
ott

ECCELLENZA
Benedetti-gol, altri tre punti casalinghi

7
ott

SMA 1926
Le gare del weekend

30
set

S.M. AVENZA
Le partite del weekend

25
set

S.M. AVENZA
I risultati del weekend

22
set

S.M. AVENZA
Le gare del fine settimana

18
set

ECCELLENZA
Rossoblu sconfitti a Castelfiorentino

16
set

S.M. AVENZA
Il programma del weekend



Guarda le ultime News

P.I.:01145510457 - Realizzato da Mantra Multimedia
Guarda le ultime News